Crea sito

INCONTRO PUBBLICO – Agricoltura, la ricchezza di Tursi

Sabato 25 novembre 2017, alle ore 18.30, presso la sala consiliare del Comune di Tursi, si terrà l’incontro pubblico organizzato da MuoviAmo Tursi, intitolato “Agricoltura, la ricchezza di Tursi”. L’obiettivo dell’evento è discutere assieme ai cittadini, agli agricoltori ed ai cacciatori le principali problematiche del settore (Mercati, Cinghiali, Usi Civici, Irrigazione ed Infrastrutture) al fine di raggiungere una maggiore consapevolezza della categoria ed influenzare gli organi istituzionali delegati ad intervenire. Gli ospiti che daranno il proprio contributo tecnico saranno l’On. Giuseppe L’Abbate, Capogruppo Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati – Movimento 5 Stelle; Dott. Gianni Rosa, Vice Presidente III Commissione permanente del Consiglio Regionale della Basilicata – Fratelli d’Italia; Dott. Francesco Bernardo, Responsabile Settore Irrigazione del Consorzio di Bonifica e l’Ing. Pasquale Morisco, Funzionario Capo Area Tecnica del Comune di Tursi. Durante la discussione, l’On. Giuseppe L’Abbate informerà i cittadini della procedura da seguire per chiedere il rimborso della TARI, la tassa dei rifiuti, al Comune di Tursi. Continue reading INCONTRO PUBBLICO – Agricoltura, la ricchezza di Tursi →

Restituite la Tari ai Tursitani

Con un’interrogazione al Ministero dell’Economia e delle Finanze e al Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare l’On. Giuseppe L’Abbate del 08/03/2017 durante la seduta n. 755 della Commissione 5-10764 chiedeva “se la quota variabile della Tari va calcolata una sola volta per tipologia di occupazione (ad esempio per l’utenza domestica), pur se questa risulti costituita da più superfici”.

Il Sottosegretario di Stato, Economia e Finanza Baretta Pier Paolo in data 18/10/2017, ha risposto che: “la parte variabile della Tariffa va computata solo una volta, considerando l’intera superficie dell’utenza composta sia dalla parte abitativa che dalle pertinenze situate nello stesso Comune”. Continue reading Restituite la Tari ai Tursitani →

Consiglio comunale il 7 novembre 2017

Il Consiglio Comunale è convocato presso la Sala Consiliare, in sessione ordinaria ed in seduta di prima convocazione per il giorno 7 novembre 2017 alle ore 9:00 e, in seduta di seconda convocazione, per il 9 novembre 2017 alle ore 9:00, per trattare i seguenti argomenti posti all’ordine del giorno:

1- Associazione “Distretto di Turismo Rurale Le Terre di Aristeo” – Adesione.

Due anni di successi politici per MuoviAmo Tursi – Parte 1

Se si facesse una proporzione tra i poteri e i risultati raggiunti, MuoviAmo Tursi sarebbe ampiamente avanti le altre forze politiche. Infatti, nonostante sediamo nei banchi dell’opposizione, gli interventi e le iniziative realizzati in questi due anni di attività sono numerosi. E non vogliamo tenere in considerazione le questioni private dei cittadini che da anni attendevano la risposta degli uffici e che grazie all’intervento di MuoviAmo Tursi hanno trovato l’attenzione e la soluzione che meritavano. Continue reading Due anni di successi politici per MuoviAmo Tursi – Parte 1 →

Cosa si nasconde dietro la gestione della Forestazione?

In data 16 giugno 2017, con determinazioni n. 64 e n. 65, il Responsabile Area Contabile liquidava ad alcuni dipendenti del proprio ufficio un importo complessivo di 27 mila euro “per l’attività di supporto, gestione contabile (previsione di bilancio, impegni, accertamenti, liquidazioni, pagamenti ed incassi), elaborazione fatture salari e buste paga, rapporti con la Tesoreria, rendicontazioni, nonché gli adempimenti fiscali e retributivi ecc. relativamente ai Programmi di indirizzo forestali per gli 2015 e 2016”. In data 30 giugno 2017, con determina n. 70, sempre il Responsabile Area Contabile si smentiva revocando in autotutela le determinazioni sopra indicate perché “a seguito di successivo e più accurato esame delle suddette determinazioni, sotto l’aspetto amministrativo e contabile, è emerso che sono state adottate in errore contenendo vizi nella formulazione, significando che le stesse dovevano essere adottate formalmente solo dopo aver introitato nella cassa comunale le somme indicate nelle stesse con apposita disposizione a firma del competente Responsabile dell’Area Programma e dopo l’adozione da parte della Giunta Comunale del relativo atto di utilizzo ed assegnazione della risorsa ai Responsabili di Area per quanto di competenza”. Traducendo: i soldi toccano ai dipendenti ma l’iter amministrativo doveva prevedere alcuni altri passaggi. Il sindaco ha ordinato al Capo Area di provvedere al recupero delle somme. Il Capo Area ha intimato ai dipendenti la restituzione delle somme in un’unica soluzione entro 5 giorni. Continue reading Cosa si nasconde dietro la gestione della Forestazione? →

Fermata autobus sulla Sinnica senza lampione

I cittadini continuano a segnalare a MuoviAmo Tursi le problematiche del territorio, consapevoli che chi amministra la nostra comunità non ha mai avuto a cuore i veri bisogni di tutti, ma solo gli interessi di parte. Ne è un esempio la riduzione della illuminazione notturna al bivio sulla Sinnica. Dopo il declassamento di quel tratto di strada, non più ritenuto pericoloso, l’Anas ha ridotto gli investimenti in sicurezza e quindi anche la corrente? Nel piazzale lì vicino è presente la fermata degli autobus che numerosi tursitani utilizzano per i viaggi per Roma, Genova e tante altre mete italiane ed europee. Con la riduzione di tutti i lampioni, la fermata è di fatto in penombra, con tutti i pericoli che ciò comporta. Un branco di cani randagi o un automobilista in manovra che non vede i pedoni possono essere i casi più frequenti di pericolo. Continue reading Fermata autobus sulla Sinnica senza lampione →

Il disfattismo di Di Matteo – Il ritorno

Vista la conclamata incapacità, non degli uffici, ma di chi fa finta di amministrare, MuoviAmo Tursi continua a distruggere mezzo mondo con il proprio disfattismo. Infatti, il consigliere Di Matteo, non avendo altro da fare, si è andato a studiare tutte le delibere di consiglio comunale del 2017 scoprendo la mancanza della delibera numero 12 del 25 maggio. Per rendere il tutto più spassoso, ha comunicato anche che la delibera fosse quella del bilancio di previsione. Apriti cielo. Un fuggi fuggi generale fermato dalla realtà dei fatti. Non era la delibera del bilancio di previsione, ma una delibera, comunque importante, relativa a programmi intercomunali di ordine sociale. Morale della storia: la delibera è stata pubblicata il 13 giugno. Continue reading Il disfattismo di Di Matteo – Il ritorno →

La frana dimenticata di Marone

Dopo due anni di siccità e scarsa piovosità invernale, la problematica del costone franoso lungo la strada di Marone è stata dimenticata dagli amministratori e dai giornali. Eppure, per lunghi mesi ha tenuto con il fiato sospeso aziende e famiglie. La Provincia, titolare della strada, emise ordinanza di chiusura al transito per il tratto in questione lasciando però gli utenti liberi di percorrerlo a loro rischio e pericolo. Vennero anche tagliati gli alberi più pesanti per alleggerire il carico sul costone. Negli ultimi mesi sono stati effettuati a spese dell’ente opere di pulizia delle cunette e rifacimento di alcuni tratti di asfalto. Dopo questi lavori, la strada è aperta al traffico, ma negli ultimi giorni si sono verificati alcuni eventi franosi di piccola entità che hanno riacceso la preoccupazione degli agricoltori.

Perché, nonostante ci siano rappresentanti locali nel consiglio provinciale e per di più in maggioranza, nonostante ci siano stati degli studi sul costone con progetti preliminari e quantificazione della spesa, non si provvede ad intervenire celermente per prevenire pericoli alla privata e pubblica incolumità? Continue reading La frana dimenticata di Marone →