Crea sito

Gli aspiranti concorrenti

american football players redy to play gameTra qualche mese, Tursi vivrà un’intensa campagna elettorale. Molte le voci che si rincorrono, ma poche le certezze. Tanti aspiranti sindaci solitari, pochi i gruppi coalizzati. Ad oggi, le forze in campo sono coalizzate in 6 gruppi, più o meno compatti, più o meno eterogenei. Nelle prossime settimane presenteremo ad uno ad uno questi gruppi, spiegando anche quali potrebbero essere le possibili alleanze, quali i punti di forza e i punti deboli. È necessario che i cittadini sappiano anche i retroscena e i movimenti nell’ombra, per valutare a pieno i candidati, i loro progetti e i loro programmi. Continue reading Gli aspiranti concorrenti →

Non si pagherà l’IMU agricola a Tursi

tabella IMU TursiI proprietari di terreni di Tursi non pagheranno più l’IMU sui terreni. Non certo grazie alla letterina disonorevole del sindaco, che vi abbiamo mostrato ieri, ma perché il Governo ha capito di aver fatto una mega scemenza e perché aveva paura di dover rimborsare ai contribuenti l’IMU 2014, imposta che non rispettava i più basilari principi fiscali e dello Statuto del contribuente. Per queste motivazioni, venerdì pomeriggio il Consiglio dei Ministri ha emesso un decreto legge con i nuovi parametri.

Ha suddiviso i Comuni italiani in tre categorie: totalmente montano, parzialmente montano, non montano, indicati rispettivamente con le lettere T, P e NM. Continue reading Non si pagherà l’IMU agricola a Tursi →

Sindaco infelice

sindaco tursi imuSabato scorso su Il Quotidiano della Basilicata è uscito un articolo nel quale il sindaco di Tursi faceva numerose ed infelici affermazioni. Il tema, tra un po’ di propaganda elettorale, era l’IMU sui terreni agricoli. Infatti, il sindaco ha rischiato di dimettersi, ma per fortuna Renzi è intervenuto a salvargli la poltrona per qualche settimana ancora. Infatti, il sindaco, in una lettera di fuoco, “breve e lapidaria”, stando alle parole del giornalista, (io aggiungerei: temeraria ed impavida, sprezzante ed intrepida, ardimentosa ed audace), indirizzata al Presidente del Consiglio dei Ministri, aveva minacciato le dimissione se non fosse stata revocata l’IMU agricola. Continue reading Sindaco infelice →

Il sindaco di Colobraro non sa leggere?

imparare a leggere colobraroL’ultimo capoverso della pagina 2 della delibera di giunta regionale 586 del 20/05/2014 dice espressamente che i soldi destinati in quella delibera servono “per attività, iniziative ed interventi volti ad incentivare la raccolta differenziata degli stessi rifiuti, a fornire attrezzature per la loro raccolta ed il loro trasporto, alla pulizia ed al risanamento di siti oggetto di abbandono di rifiuti, alla chiusura ed al ripristino ambientale di discariche RSU dismesse o chiuse.Continue reading Il sindaco di Colobraro non sa leggere? →

Regimentazione della acque meteoriche

pioggia strada tursiMolti sottovalutano l’importanza dei dettagli o delle piccole cose. Ma quando si discute del benessere del cittadino e della vivibilità di un centro abitato o di un territorio, sono proprio i dettagli che contano. Quando piove, i centri abitati di Tursi e delle frazioni sono del tutto impercorribili dai pedoni, almeno che questi non si attrezzino di stivali e giubbotti impermeabili. Per fare alcuni esempi: l’acqua dalle grondaie delle abitazioni che sversa sui marciapiedi; l’acqua delle stradine secondarie che non viene raccolta in appositi tombini ma ruscella per centinaia di metri; Continue reading Regimentazione della acque meteoriche →

Quanto vale l’IMU agricola a Tursi

capannone agricoloIl Comune di Tursi è uno dei 49 Comuni lucani che potrà utilizzare l’IMU sui terreni agricoli per sopperire ai tagli del Governo Renzi. Infatti, la sede del Municipio è a 243 metri sul livello del mare, quindi rientra tra quei Comuni che perderanno completamente le esenzioni. Facendo due conti veloci, sulla base dell’ampiezza del territorio tursitano, sul fatto che i Comuni lucani dovranno pagare quasi 11 milioni di euro di IMU agricola, sul reddito dominicale medio dei terreni tursitani, siamo arrivati a calcolare un totale di quasi 500-600 mila euro di IMU che i proprietari di terreni agricoli dovranno corrispondere al Comune. Continue reading Quanto vale l’IMU agricola a Tursi →

Veneziano ha paura

buon compleanno tursiPerché Veneziano spende così tanto tempo a cercare di distruggere MuoviAmo Tursi? Perché si dedica con così tanto malsano interesse a MuoviAmo Tursi? Perché Veneziano ha paura di noi. Eppure, se lui avesse una lista con 13 candidati da 100 voti l’uno, per un totale di 1300 voti, di cosa dovrebbe preoccuparsi? Appunto, Veneziano non ha 13 candidati da 100 voti l’uno e dato che non li avrà mai, cerca di distruggere o azzoppare gli avversari. Questo insano affetto di Veneziano nei confronti di MuoviAmo Tursi è sintomo di debolezza, gravissima debolezza, politica ed elettorale. Veneziano sa, come lo sanno i tursitani, Continue reading Veneziano ha paura →

Riduzione della TARI già a dicembre 2015

cestino soldi pubblici rifiutiNon si può chiedere all’attuale amministrazione comunale di ridurre la tassa sui rifiuti dopo che essa stessa ha fatto di tutto per aumentarla. La legge prevedeva la facoltà per i Comuni di aumentare la TARSU nel passaggio alla TARES e nel passaggio alla TARI. La facoltà e non l’obbligo. L’amministrazione comunale l’ha invece fatto passare come un obbligo. A febbraio 2014 proponemmo, insieme a centinaia di cittadini, un meccanismo per mantenere costante la tassazione sui rifiuti per il 2013 e per ridurla nel 2014. Gli strumenti ci sono ma l’amministrazione comunale non li vuole usare perché ha tutto l’interesse di aumentare le tasse su tutti (tutti coloro che le pagano) e di usare quei soldi per fare becere clientelismo durante la campagna elettorale con lavoretti qua e là, nella speranza di Continue reading Riduzione della TARI già a dicembre 2015 →

La plastica non si raccoglie?

plastica riciclataIeri, la ditta Tecknoservice, il cui proprietario è cugino dell’ing. Morisco, doveva raccogliere i sacchetti della plastica differenziata. In tutte le strade del centro abitato erano presenti sacchetti pieni di plastica, meticolosamente differenziata dai cittadini. I tursitani, di buon ora, misero diligentemente i propri sacchetti dinanzi la porta in attesa dei mezzi della ditta, che non sono proprio passati. Quindi, la ditta ieri non ha proprio eseguito i lavori, dato che non era previsto neanche lo spazzamento delle strade e lo svuotamento dei cestini stradali. Un giorno di totale ed ordinario disservizio. Continue reading La plastica non si raccoglie? →