Crea sito

Istruzioni per l’uso: come chiudere il blog

A tutti quelli che vogliono trovare un modo per farmi stare zitto, hanno trovato l’articolo che fa per loro. Non si tratta di esplosivi, lupare, coltelli, minacce, emissari, spie, infiltrati, virus, chiamate anonime e non. C’è qualcosa che mi farà sparire in un solo secondo. Per chiudere un blog non ci vuole nulla, non è come l’Ilva che ci vogliono 6 mesi. Basta premere un pulsante.

Il mio blog è un parassita, vive su altri esseri. Il blog vive dell’incapacità dei nostri amministratori: più sono incapaci e più ho materiale per scrivere. Tursi è Nostra ha tanta notorietà da essere nominato ripetutamente da assessori in Piazza durante manifestazioni estive, da essere accusato del reato di istigazione a delinquere da persone che vengono nutrite dagli attuali assessori, da essere la causa della crisi economica che attanaglia Tursi da 30 anni, del fatto che i turisti non vengo in città perché faccio pubblicità negativa, ecc ecc. Ma c’è una risposta ad ognuna di queste obiezioni e di certo non è Tursi è Nostra che ha soltanto un anno di vita, mentre i problemi vengono da molto più lontano. La causa dei problemi non è di chi li denuncia ma di chi li ha provocati e di chi non li risolve. È per questo che il blog è innocente.

Ma nei piccoli Comuni è sempre così. Quando la comunità vive di esili ed ipocriti equilibri, tutti compari e comare e tutti che si pugnalano alle spalle, è inevitabile che una piccola scossa fa saltare tutto per aria. Io, ringraziando il cielo, non vivo la quotidianità, non ne conosco gli schemi, non conosco i soprannomi di nessuno e non mi interessano. Quando la mediocrità si vede minacciata si coalizza, trama, si ingegna contro chiunque minacci il suo status. Ed ecco cosa ne esce fuori: più i nemici del blog si arrabbiano e più il blog cresce. Ma il blog non si fermerà, nasce con uno scopo e morirà soltanto il giorno in cui l’avrà raggiunto. Il blog continuerà ad informare quei cittadini che vogliono una Tursi trasparente e democratica e lo farà con tutti i mezzi.

Per tornare al tema dell’articolo, sapete qual è l’antidoto contro il virus Tursi è Nostra? La trasparenza amministrativa. Ho sempre chiesto, chiedo e chiederò la totale trasparenza. I cittadini devono poter leggere gli stessi documenti che legge il sindaco, massima autorità cittadina, o i dirigenti. Quando Tursi avrà tutti i documenti, e ripeto, tutti i documenti in possesso del sindaco on line, allora questo blog perderà la sua ragione d’essere. Ciò che chiedo è possibile, dal lato tecnico e normativo, perché si basa sul presupposto che il sindaco è un messo della sovranità popolare e non un podestà. Se il mio desiderio verrà realizzato, ci guadagneremo tutti: io avrò la trasparenza e voi avrete il blog morto. Ma dato che soltanto i nostri amministratori possono esaudire il mio desiderio, la colpa dell’esistenza del blog non è mia, ma loro.

Fonte foto: blog di Luigi Bruschi

    Comments are closed.