Crea sito

Corto circuito… politico

Dopo le letterine inviate dal sindaco agli assessori Gulfo e Popia la settimana scorsa, in data 28 febbraio è arrivato il rimpasto di Giunta, disegnato dal gruppo “Uniti contro Tursi”. Fuori Cosma e Popia, dentro Modarelli e Cavallo. Nel gruppo consiliare entra anche l’ex presidente del consiglio, che si aggiunge agli altri 8. Gulfo, dopo un incontro con il sindaco, ha avuto modo di riacquistare la fiducia dei suoi colleghi di maggioranza ma di perderci la faccia con i cittadini. In fondo, Gulfo, è uno dei pochi che conosce quali legami ci sono tra il sindaco e il funzionario.

Il decreto del sindaco sfiora l’inverosimile. Sono riusciti ad elencare anche punti programmatici, per i prossimi mesi di amministrazione, sempre gli stessi, fondati su entrate incerte. Ma sono 3 anni che ci lavorano e non sono riusciti a portare a casa nulla. Una maggioranza senza opposizione incapace di fare qualsiasi cosa. Destra e sinistra se la battono a chi primeggia nello schifo. Ma il parco eolico si fa? Siamo sicuri sicuri? E se non si fa, a chi dobbiamo dare il merito? Ai troppo “esigenti” dirigenti?

Dato per assodato il Consigliere Popia all’opposizione, pochi si aspettavano, ad oggi, una cacciata dell’ormai ex vice sindaco Cosma. Io gli davo qualche altro mese, poi Gulfo è “dovuto” rientrare e allora ne dovevano cacciare comunque due ed hanno fatto fuori il vice sindaco. Letteralmente messo alla porta. Alcuni opinionisti credono che non sapesse nulla di quello che gli doveva accadere, ma pare che ci sia un accordo. Gli è stato promesso di essere il futuro candidato sindaco del centro destra, con rassicurazioni da Roma. Non si potrebbe spiegare altrimenti. Con quale coraggio lo cacciano? Come quale coraggio si fa cacciare? Con quale faccia si presenta ai cittadini e alle sue centinaia di votanti? Cacciato anche senza letterina, senza che il sindaco gli rammentasse la stima e ne rifiutasse la sua professionalità e capacità? Ora non può più parcheggiare in piazza? E lui si fida delle promesse ricevute da quelle persone che consentono il dispotismo telecomandato vigente oggi a Tursi? O non poteva fare diversamente? Doveva accettare a tutti i costi? Perchè non fa un comizio dove spiega tutto ai cittadini?

Altre info: indennità azzerate di nuovo, ma perchè non rimborsare anche quelle già percepite? Forse si preparano alla campagna elettorale. Cosma presidente del consiglio comunale, prima il bastone e poi la carota? Popia alla presidenza della fantomatica Commissione speciale sul centro storico, accetterà?

La foto della famosissima soap opera Beautiful è emblematica: Brooke se la passa con Eric, poi Stephanie e Ridge intrallazzano con Taylor, con buona pace degli spettatori che sanno già come andrà a finire… ci vediamo alla prossima puntata.

Forse, nei prossimi giorni vedremo qualche corto circuito elettrico accidentale su qualche automobile…

Fonte foto: stocklandmartelblog.files.wordpress.com

    Comments are closed.