Crea sito

Incendio doloso a Ponte d Murc

incendio piazzola ponte murc tursiMolto scalpore ha fatto nei cittadini di Tursi l’incendio che si sviluppò alcune settimane fa partendo dalla discariche abusiva vicina a Ponte d Murc. Chi ha appiccato l’incendio, di origine dolosa, voleva ripulire la discarica presente nella piazzola lungo la vecchia strada provinciale che collega l’abitato di Tursi con Ponte Masone. Questo delinquente, dopo aver appiccato il fuoco, è fuggito via, lasciando le fiamme divorare tutta la discarica. L’arsura, il vento, il sottobosco asciutto hanno fatto il resto. La cronaca di quei giorni la conosciamo tutti: ettari distrutti, ore di ansia per proprietari di terreni e residenti, l’intervento massiccio di mezzi aerei e immani danni all’ecosistema. Io spero vivamente che il delinquente venga acciuffato e punito in maniera esemplare.

Sono quasi 11 mesi che abbiamo denunciato lo stato di abbandono di quella piazzola, soggetta a numerosi incendi nell’autunno scorso, con sequestro giudiziale della Forestale successivo al nostro intervento. Ricordate che volevamo bonificare la discarica e ce lo impedirono con il sequestro? Alla fine di ottobre 2012, la discarica fu bonificata e fu tenuta pulita per alcuni mesi. Poi di nuovo l’abbandono.

Usiamo la logica. Il delinquente ha dato fuoco ai rifiuti nella piazzola. Allora potrebbe essere la stessa persona che diede fuoco l’anno scorso. Senza i rifiuti nella piazzola, l’incendio e i conseguenti danni si potevano evitare. Chi era tenuto alla pulizia della piazzola? Il Comune di Tursi. Spesso i delinquenti trovano un formidabile alleato nella lentezza delle istituzioni o nel menefreghismo degli amministratori. Sono sicuro che gli incendi continueranno e riguarderanno anche altre discariche abusive presenti sul territorio comunale. Prevenire è l’unica soluzione. Ma un’emergenza nella raccolta dei rifiuti conviene di più ai poteri forti.

Fonte foto: Antonio Di Matteo

    Comments are closed.