Crea sito

Punteruolo rosso: palme di Tursi in pericolo

palma ponte masone tursiIn località Ponte Masone di Tursi, nella zona Paip, vicino l’incrocio che porta alla diga di Gannano, tra due attività commerciali, è presente una palma. La pianta, è stata sempre in buona salute e sempre ben curata dai proprietari. Nei giorni scorsi ha assunto una strana forma, con le cime più alte tutte afflosciate sulle cime di livello inferiore. Qualcuno ha pensato che la causa fosse il maltempo, qualcun altro il freddo. Come più volte sottolineato sul questo blogla palma presenta le conseguenze dell’erosione della polpa che sorregge ed alimenta le frasche. Soltanto un essere si nutre di tale fibra ed è il punteruolo rosso, coleottero divoratore di numerose tipologie di palme. L’insetto, presente nel territorio italiano da numerosi anni, nonostante fosse già stato avvistato nel territorio metapontino, non aveva ancora raggiunto Tursi. Oggi possiamo definitivamente dire che anche Tursi ha avuto il suo primo caso. A vedere bene la forma assunta dalla chioma, c’è poco da fare per salvare la pianta, ma si ha ancora tempo per uccidere tutti i coleotteri prima che possano trasformarsi dallo stato larvale a quello volatile.

Prego i proprietari della pianta di attivarsi immediatamente per eliminare tutte le frasche e coprire con un telo resistente la parte superiore del tronco della palma così da evitare la fuoriuscita dei coleotteri ed impedire che questi voraci insetti divorino tutte le palme cittadine.

L’amministrazione comunale dovrebbe immediatamente attivarsi, assistendo i proprietari della palma, se ha a cuore le sue adorate palme piantate in piazza. I nostri amministratori, quando lo dicemmo su questo blog, erano sempre in tempo per rimuovere le palme. Ma ora è troppo tardi.

A me non dispiace certo per le palme, ma per i cittadini che saranno costretti ad avere degli alberi senza chioma nella centralissima piazza e che saranno costretti a pagare le spese di bonifica, molto onerose, essendo i residui delle palme considerati nocivi e non smaltibili come ordinari rifiuti organici.

Nell’immagine si può vedere la palma in una foto di alcuni anni fa.

Fonte foto: Google

    One Response to “Punteruolo rosso: palme di Tursi in pericolo”

    1. giovanni lasalandra ha detto:

      http://www.basilicata5stelle.it/2012/10/17/come-rosso-il-punteruolo/

      allego semplicemente un mio articolo dell’ottobre 2012 con i commenti sulla assurda normativa regionale.