Crea sito

Agevolazioni e riduzioni Tares

tares tursiLa Legge 28 ottobre 2013, n. 124, all’articolo 5, comma 1, lettera d) prevede che il consiglio comunale può inserire nel Regolamento Tares delle agevolazioni «…che tengano conto altresì della capacità contributiva della famiglia, anche attraverso l’applicazione dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE)…»

Il Comune di Signa, in provincia di Firenze, concede l’agevolazione a:

–          Pensionati di età superiore a 60 anni per le donne a 65 per gli uomini;

–          Invalidi civili con invalidità non inferiore al 74%;

–          Contribuenti che abbiano nel proprio  nucleo familiare un portatore di handicap con riduzione del 100% della capacità lavorativa.

Inoltre, si può accedere all’agevolazione anche se si rientra in determinati limiti di reddito, sempre stabiliti nel regolamento Tares:

–          Per l’esenzione al 100% possono fare domanda i contribuenti che abbiano un Reddito ISEE compreso tra 0 e €. 6.250,00.

–          Per la riduzione del 50% possono fare domanda i contribuenti che abbiano un  Reddito ISEE compreso tra € 6.250,01 e €. 7.500,00.

Nel regolamento Tares del Comune di Tursi sono invece presenti, al Titolo IV, articolo 23, soltanto qualche riduzione generica dovuta alla lontananza dell’abitazione dai cassonetti, dal mancato utilizzo dell’immobile o per il mancato svolgimento del servizio.

«Art. 23. Riduzioni per inferiori livelli di prestazione del servizio e per i locali tenuti a disposizione privi di suppellettili

1. Il tributo è ridotto, tanto nella parte fissa quanto nella parte variabile, del 30% per gli immobili posti al di fuori del centro abitato e delle frazioni, c.d. case sparse, in caso di accertata prestazione del servizio in misura ridotta.

2. Il tributo è ridotto, tanto nella parte fissa quanto nella parte variabile, del 50% per gli immobili inutilizzati, privi di suppellettili e tenuti a disposizione.

3. Il tributo è dovuto nella misura del 20% della tariffa nel periodo di mancato svolgimento del servizio di gestione rifiuti, ovvero di effettuazione dello stesso in grave violazione della disciplina di riferimento, nonché di interruzione del servizio per motivi sindacali o per imprevedibili impedimenti organizzativi che abbiano determinato una situazione riconosciuta dall’autorità Sanitaria di danno o pericolo di danno alle persone a all’ambiente.»

Nulla è previsto in merito ad agevolazioni in base al reddito o alla condizione di salute o anzianità, del contribuente o di un suo familiare convivente.

Su indicazione di alcuni cittadini, in data 1 aprile 2014, MuoviAmo Tursi ha protocollato al Comune la proposta di inserire agevolazioni e riduzioni della Tares, dato che si tratta di una tariffa per la ricezione di un servizio pubblico, così come il ticket sanitario o il biglietto del trasporto pubblico. La proposta è di seguito allegata.

Proposta agevolazioni Tares – MuoviAmo Tursi

    Comments are closed.