Crea sito

Dissesto idrogeologico in Rabatana – Parte 4 di 5

tubo nord rabatanaSempre nella nota del 25 febbraio 2014, esprimevamo all’ing. Morisco alcune considerazioni. Il Dott. Maurizio Lazzari e la Dott.ssa Cinzia Zotta, del CNR, realizzarono alcuni anni fa un lavoro di studio geologico intitolato “Utilizzo del GIS nella valutazione del rischio geomorfologico ed in recupero del patrimonio storico-architettonico: un approccio integrato per lo sviluppo di trasferimento totale della Rabatana di Tursi (Basilicata)”. In questo studio, gli autori scrivono: “….L’utilizzo del GIS ha permesso di avanzare ipotesi di zonizzazione delle aree del centro storico da sottoporre a svincolo di trasferimento in funzione di quanto emerso dalle valutazioni di carattere geologico, geomorfologico e statico. In sintesi è stata proposta la declassificazione di un nucleo centrale della Rabatana non interessato da fenomeni franosi ed erosivi superficiali e dove risiedono la maggior parte degli edifici ristrutturati. .…Per quanto concerne il recupero dell’intero centro storico (Rabatana), questo richiederà interventi più onerosi e di basso impatto estesi su aree più ampie e testi fondamentalmente ad impedire l’infiltrazione delle acque ed il ruscellamento diffuso cause principali di fenomeni di collasso gravitativo….”. Avete letto attentamente? I due tecnici del CNR raccomandano la realizzazione di opere di basso impatto su estese aree della Rabatana al fine di evitare le infiltrazioni di acqua. Proprio queste infiltrazioni sono individuate come la causa della forte erosione, anzi di più, del collasso gravitativo della Rabatana. Vorrei ricordare che nessuno degli interventi finanziati dal Commissario Straordinario Delegato alla Mitigazione del rischio idrogeologico, e progettati da Morisco, hanno comportato interventi sulle criticità oggetto dello studio suindicato. Invece di evitare il ruscellamento, hanno creato 3 cannoni d’acqua che stanno demolendo la timpa della Rabatana. Ignoranti distruttori, ecco cosa siete. C’erano 700 mila euro da spendere per garantire lunga vita alla nostra Rabatana e questi incapaci li hanno buttati con progetti dannosi. Secondo voi Morisco ha risposto? È troppo impegnato con il bando sui rifiuti.

Guardate la foto. Il tubo nero ha talmente eroso il terreno circostante che sono apparsi alla vista rifiuti sversati abusivamente tanti anni fa.

Fonte foto: Antonio Di Matteo

    Comments are closed.