Crea sito

Casa Pierro è un pozzo senza fondo

albino-pierro tursiRistrutturata dalla Provincia di Matera, ente proprietario, in comodato d’uso al Comune di Tursi, gestita dal Centro studi Pierro, tramite convenzione. È una parte del patrimonio storico e culturale della nostra Città eppure è un vero e proprio pozzo senza fondo, non solo di soldi ma anche di informazioni. È meta di turisti e curiosi, ma è off-limits per i tursitani, nonostante sia proprietà pubblica. Centinaia di migliaia di milioni di turisti visitano Casa Pierro eppure i benefici per Tursi sono nulli. Pullman che arrivano, visitano l’edificio e poi vanno via.

Dato che l’amministrazione comunale dovrebbe avere il controllo della situazione, si potrebbe sapere quanti soldi spende il Comune sull’edificio e sulla sua gestione? Dato che per entrare in Casa Pierro, oggi anche museo, si dovrebbe pagare un biglietto, si potrebbe sapere che fine fanno quei soldi? Dovrebbero andare nel bilancio comunale. Oppure la convenzione è a totale vantaggio del gestore privato?

Ricapitolando: enti pubblici finanziano la ristrutturazione e la gestione straordinaria, mentre tutti i ricavi sono privati. Socializzare le perdite, privatizzare i profitti.

    2 Responses to “Casa Pierro è un pozzo senza fondo”

    1. vincenzo ha detto:

      “Centinaia di migliaia di milioni di turisti ” ?
      Ho sempre pensato che una buona iniziativa, fosse quelle seguita anche a Valsinni per isabella morra.
      Mi spiego, si dovrebbero fare delle installazioni in Rabatana, a questo punto finanziandole coi biglietti del museo , con le poesie del poeta. Es ai pedi della ptrizze perchè non mettere la poesia ‘A Ravatene’ ?

      • Antonio Di Matteo ha detto:

        infatti, ci sono tanti muri di cemento (santi quaranta per esempio), basterebbe anche realizzare dei murales con le poesie di pierro.