Crea sito

Come non pagare l’IMU sui terreni agricoli

oliveto tursiMolti si stanno preoccupando per la nuova IMU sui terreni agricoli, che approfondiremo nei prossimi giorni. Ci sarebbe un modo per evitare di aumentare il carico fiscale sui cittadini. Il decreto interministeriale che dà vita all’IMU agricola indica come punto di riferimento l’elenco dei Comuni italiani redatto semestralmente dall’ISTAT. In questo elenco viene indicata l’altitudine della sede municipale. Se questo dato dovesse cambiare, l’ISTAT avrebbe l’obbligo di aggiornare l’elenco il 31 dicembre 2014. Quindi, l’IMU agricola, a causa del rinvio al 26 gennaio 2015, dovrebbe tenere conto della versione aggiornata del 31 dicembre 2014 e non più di quella del 30 giugno 2014.

Quindi, se c’è la volontà da parte dell’amministrazione comunale di evitare agli agricoltori tursitani il pagamento dell’IMU sui terreni agricoli, si deve immediatamente comunicare all’ISTAT lo spostamento della sede municipale dall’attuale edificio, in piazza Maria Santissima d’Anglona, all’ex Municipio, in via Giannone, nel rione San Filippo. Ovviamente si tratta di uno spostamento solo della sede legale del Municipio e non della sede operativa, che resta negli attuali edifici. Così facendo, il Comune di Tursi rientrerebbe tra i Comuni nella fascia dai 281 ai 600 metri di altitudine e quindi ci sarebbe una totale esenzione del pagamento dell’IMU agricola per coltivatori diretti ed imprenditori agricoli, la maggior parte degli operatori agricoli tursitani. Infatti, l’attuale Municipio è a 243 metri sul livello del mare, mentre il vecchio Municipio supera i 300 metri.

Se invece, come sta accadendo, l’amministrazione comunale tace e si nasconde, evitando di deliberare in merito, dimostra che ha tutta l’intenzione di cogliere al volo la ghiotta occasione, come ha sempre fatto (TARI, IMU, TASI e TARES insegnano), per aumentare le tasse sui cittadini.

Infine, uno spostamento della sede legale del Municipio, se anche malauguratamente inefficace per l’annualità IMU 2014, risulterà necessaria per l’annualità 2015. Molti già parlano di un ulteriore slittamento della scadenza a giugno 2015, ma se non verrà comunicata la variazione all’ISTAT immediatamente, l’IMU verrà applicata su tutti i terreni agricoli, senza alcuna esenzione.

Nei prossimi giorni approfondiremo la questione con una serie di articoli, così da renderla più chiara e comprensibile.

Fonte foto: www.abbazianullius.it

    Comments are closed.