Crea sito

Possibile turismo a Tursi – Parte 3 di 3

tursi rabatanaOggi prosegue l’elenco delle iniziative da realizzare per dare a Tursi un settore turistico energico e sviluppato.

f. Itinerario Paesaggistico sulla tratta stradale TURSI – COLOBRARO per offrire un’immagine stupenda di tutta la valle  del fiume Sinni e che sfocia nel Mar Jonio, fiume che lambisce i territori dei comuni: Tursi, Colobraro, Valsinni, Rotondella, Policoro e Nova Siri.

g. Itinerario Paesaggistico sulla tratta stradale TURSI – COLOBRARO per offrire un’immagine stupenda di tutta la valle  del fiume Sinni e che sfocia nel Mar Jonio, fiume che lambisce i territori dei comuni: Tursi, Colobraro, Valsinni, Rotondella, Policoro e Nova Siri.

h. Sagre dei prodotti agricoli più rappresentativi dell’agricoltura tursitana, con la collaborazione delle sigle sindacali degli agricoltori della Provinciale di Matera.

i. Proporsi per tempo, per fare entrare TURSI negli Itinerari F.A.I. Regionali per le due Giornate di Primavera 2016, in genere di sabato e di domenica, con la formazione degli Apprendisti Ciceroni organizzati dal FAI nelle scuole territoriali.

l. Organizzare per il mese di settembre prossimo, in collaborazione con i circoli culturali locali,  la giornata “dona un libro alla Biblioteca”, magari nella prima decade del mese di settembre in concomitanza delle festività della Madonna di Anglona valorizzando la fiera millenaria del 2 settembre al Santuario di Anglona. Potrebbe essere molto importante contemporaneamente organizzare una fiera dei libri storici sui comuni della provincia di Matera, offrendo ad ogni Comune un piccolo spazio-stand per mostrare le pubblicazioni sulla storia del proprio comune, offrendo così ai visitatori della fiera un viaggio storico/letterario di tutti i comuni partecipanti.

m. Sostenere la linea di collegamento bus tra l’aeroporto di Bari e Nova Siri, creando un bus navetta da Tursi a Policoro in coincidenza dell’arrivo e partenza dei bus che vanno ed arrivano dall’aeroporto di Bari.

n. Stimolare la Regione Basilicata al potenziamento dell’aeroporto di Pisticci, in occasione anche di Matera capitale della Cultura europea nel 2019.

o. Giusto per sognare, spingere su Regione, Provincia e Comuni Lucani per la realizzazione di una seconda tratta ferroviaria regionale da Battipaglia a Policoro, per mettere in comunicazione il Mar Tirreno allo Jonio e soprattutto per dare un’alternativa ecologica ai trasporti delle merci e delle persone sul territorio lucano. A tutt’oggi le uniche  linee ferroviarie statali che attraversano la Regione Basilicata sono: Salerno-Potenza-Metaponto e sulla costa jonica lucana la tratta Taranto-Metaponto-Crotone. Di recente è stata sistemata la tratta Potenza – Foggia. Da segnalare che la città di Matera è l’unica provincia italiana a non essere collegata  con una ferrovia statale, nonostante, la città dei Sassi, famosa nel mondo perchè sito mondiale bene artistico, nel 2019 diventerà Capitale Europea della Cultura.

Nicola Persiani

    Comments are closed.