Archivio mensile:Ottobre 2015

Caldararo e i numeri

revisore dei contiProprio perché a noi piace rispondere nero su bianco e punto per punto, siamo qui a spezzettare le affermazioni fatte dall’assessore al bilancio Caldararo durante il recente comizio e ad analizzarle insieme a voi, in piena trasparenza ed onestà. Caldararo inizia il discorso affermando che la Tarsu non è lontana anni luce dalla Tari in termini di carico sostenuto dai cittadini. Per lui, noi cittadini paghiamo più o meno la stessa cifra. Nella realtà dei fatti, c’è stato un aumento della tassa di 130 mila euro nel solo 2015, pari al 21% in più rispetto all’anno precedente. Se si considerano gli aumenti della Tares e della Tari messi insieme, l’aumento è all’incirca del 100% rispetto al carico fiscale Tarsu. Continua a leggere

Caldararo e la grandine

grandineCome preannunciato, rispondiamo nero su bianco e punto per punto alle filastrocche dell’assessore al bilancio e all’agricoltura. Oggi replichiamo a quanto detto dall’assessore durante il recente comizio in merito alla grandinata del 24/06/2015. Caldararo ci accusava di aver deformato l’operato dell’amministrazione comunale e quanto detto dall’assessore regionale Braia. Per fortuna, parlano gli atti e lasciamo a loro spiegare l’accaduto. In data 24/06/2015 si verificava la violenta grandinata su Marone, Anglona e località limitrofe. Continua a leggere

Resoconto Consiglio comunale del 26/10/2015 – Parte 1

consiglio comunaleIeri pomeriggio si è tenuto il consiglio comunale, che nonostante i pochi punti all’ordine del giorno ha comunque avuto durata di alcune ore. La discussione è stata subito incandescente, come vi spiegheremo approfonditamente nei prossimi giorni, con una richiesta su questione pregiudiziale da parte dei consiglieri di opposizioni, secondo i quali è previsto dalla legge la lettura e l’approvazione dei verbali delle sedute di consiglio precedenti. Inoltre, il consiglio ha visto una piacevole novità nella figura del segretario comunale, la Dott.ssa Bianco, già segretaria del Comune alcuni anni fa. Non ci è dato sapere il perché della mancanza dell’amabile Dott. Sabella. Continua a leggere

Dateci tempo

tempi pagamento tursiCome tutti avete potuto notare, c’è stata una riduzione nel numero di articoli pubblicati sul blog, soprattutto sulle tematiche prettamente amministrative. Ci sono bandi, delibere, ordinanze. Eppure non scriviamo nulla in merito. La domanda sorge spontanea : perché? La risposta è semplice: oggi che abbiamo facile accesso ai documenti, oggi che siamo consiglieri comunali, oggi che non gestiamo solo un blog/giornalino, oggi più che mai siamo chiamati a parlare con gli atti. E questi atti hanno necessità di tempo, che non coincide con quello rapido del blog. Molto di quello che stiamo facendo non viene pubblicato, anzi, resta di esclusivo dominio nostro. L’effetto sorpresa è fondamentale, tanto in guerra quanto in politica. Continua a leggere

Consiglio comunale il 26 ottobre 2015

consiglio comunaleIl consiglio comunale di Tursi è stato convocato presso la sala consiliare, in sessione straordinaria urgente ed in seduta di prima convocazione per il giorno 26 ottobre 2015 alle ore 17.00, ed in seduta di seconda convocazione per il 30 ottobre 2015 alle ore 17.00, per trattare i seguenti argomenti posti all’ordine del giorno:

1-Comunicazioni del presidente del consiglio e/o del sindaco;

2-Regolamento per le sedute del Consiglio comunale – Interrogazioni consiliari; Continua a leggere

Nero su bianco, punto per punto

microfono tursiNei prossimi giorni risponderemo nero su bianco, punto per punto, al comizio dell’assessore al bilancio Caldararo. Noi, e ripeto noi, risponderemo mettendo nero su bianco il nostro intervento e pubblicheremo tutto sul blog, così che l’assessore possa leggere a casa e in pubblica piazza quanto di importante ed approfondito abbiamo scritto. L’assessore invece preferisce i giochetti di parola, preferisce non lasciare traccia. Forse per paura di venire facilmente smentito, come sempre accade? Noi, e ripeto noi, i comizi li registriamo e li pubblichiamo, sia per rispetto dei cittadini, sia per consentire agli avversari politici di avere tutto il materiale per replicare. Noi mostriamo maturità nella dialettica politica e nei contenuti, noi. Gli avversari, tra cui l’assessore al bilancio, si nascondo dietro la denigrazione personale, dimostrando grave carenza di contenuti. Continua a leggere

Il “Laudato si” di papa Bergoglio – Parte 2

Effetti distorsivi si producono anche quando si eccede nel mettere questa pagina del magistero papale in totale continuità con l’insegnamento dei suoi predecessori. Non basta far leva sul numero delle citazioni in nota per certificare che, al dunque, l’insegnamento resta invariato. Talvolta accade proprio il contrario. Ma poiché, come il papa non smette di ricordare, “il tutto è superiore alla parte”, conviene ricercare quale sia il “Tutto” che caratterizza il documento. Che consiste, a mio avviso, nel far sintesi di tutti i fattori, materiali e immateriali, di natura e di cultura, di scienza e di coscienza, che investono la condizione del pianeta e di chi lo abita; Continua a leggere

Il “Laudato si” di papa Bergoglio – Parte 1

papa francesco ambiente tursiDa tempo, tento di  leggere l’enciclica di “Laudato si” di Papa Francesco; finalmente dopo due mesi sono riuscito a metabolizzarla, tenendolo come libro da capezzale. Il “Laudato si” è la seconda enciclica del suo terzo anno di pontificato e il testo è stato reso pubblico il 18 giugno 2015. L’argomento trattato è il rispetto dell’ambiente, proprio per questo si chiama “Laudato si”, frase ripetuta sempre da san Francesco nel cantico delle creature, in cui loda il Signore per le meraviglie delle sue creature. Continua a leggere