Crea sito

Consiglio comunale il 28 maggio 2016

consiglio comunaleIl Consiglio Comunale è convocato presso la Sala Consiliare, in sessione ordinaria ed in seduta di prima convocazione per il giorno 28 maggio 2016 alle ore 09.30, ed in seduta di seconda convocazione per il 30 maggio 2016 alle ore 17.00, per trattare i seguenti argomenti posti all’ordine del giorno:

1) Art. 172, 1° comma, lettera c) del TUEL approvato con D.Lgs 18.08.2000, n. 267 – Verifica delle quantità e qualità delle aree e fabbricati da destinare alla residenza, alle attività produttive e terziarie (L. 18.04.1962, n. 167 – L. 22.10.1971, nr. 865 – L. 5.08.1978, nr 457) e determinazione prezzo di cessione.
2) Approvazione programma OO.PP. 2016/2018 ed annuale 2016.
3) Approvazione piano triennale dismissioni/valorizzazioni immobiliari 2016/2018.
4) Disavanzo di Amministrazione riveniente dal rendiconto di gestione 2015 – piano di rientro – Art. 188, del D.Lgs n. 267/2000 – Approvazione.
5) Presa d’atto dello schema di Bilancio di previsione 2016/2018. Documento Unico di Programmazione e Nota Integrativa – Art. 243-bis del D.Lgs 267/2000 e s.i.m. – Ricorso alla procedura di Riequilibrio Finanziario Pluriennale.
6) Seconda Farmacia di Tursi, impegno del Comune di Tursi a rilanciare il nulla osta alla eventuale richiesta di spostamento della sede da Panevino al centro abitato di Tursi.

Dopo 4 anni di battaglie, siamo riusciti a riportare la questione della seconda farmacia in consiglio comunale, che spero all’unanimità faccia la scelta migliore: spostare la istituenda farmacia di Panevino nel centro abitato di Tursi.

Infine, ci spiace annunciare che l’amministrazione comunale di Cosma e Caldararo è in procinto di dichiarare il pre-dissesto del Comune di Tursi. Sono entrati nella storia di Tursi come gli unici ad essere stati capaci di far fallire uno dei Comuni più ricchi della provincia di Matera. Complimenti a loro e ai 1322 tursitani che li hanno seguiti nel baratro.

Quando MuoviAmo Tursi diceva di doversi dedicare anima e corpo fin dal primo giorno di mandato a risanare il bilancio comunale, non stava scherzando. Quando MuoviAmo Tursi quantificava i debiti in parecchi milioni di euro, non stava scherzando. Noi non scherziamo.

    Comments are closed.