Archivio mensile:Giugno 2016

Resoconto consiglio comunale del 12 maggio 2016

consiglio comunaleIl 12 maggio scorso, la maggioranza ha approvato il rendiconto di gestione del 2015 con un disavanzo di amministrazione di 1,2 milioni di euro. Un bilancio che ha finalmente mostrato le improponibili metodologie di gestione della spesa comunale da parte degli scienziati del diritto amministrativo e della contabilità pubblica. Hanno giustificato spesa corrente con entrate incerte e straordinarie. La gestione dei residui ne è risultata sbilanciata. Tanto da far emergere al 2014 1,8 milioni di euro di disavanzo di amministrazione, che aggiunto al 1,2 milioni di euro del 2015 raggiunge il totale di 3 milioni. La denuncia di MuoviAmo Tursi durante l’approvazione del bilancio di previsione 2015, il 17/08/2015, Continua a leggere

Il momento delle responsabilità

tasse tursiDa oggi in poi, non relazioneremo più sul blog in maniera approfondita sulle questioni relative al bilancio. Non vorremmo fornire ai responsabili del disastro finanziario del Comune di Tursi la via d’uscita alla trappola entro la quale si sono andati a infilare. Faranno scattare la trappola loro stessi. La trappola che si sono creati. Ogni responsabilità verrà perseguita. Ogni colpa denunciata. Saremo inflessibili sull’azione di controllo e di denuncia. Il Comune di Tursi è stato portato in questi 6 anni di dissennata gestione non al baratro, ma nel baratro. Grazie anche ai 1322 baldi tursitani che hanno votato Cosma e Caldararo che oggi siamo falliti. Continua a leggere

Resoconto Consiglio comunale del 28 aprile 2016 – Parte 6

no triv tursiMuoviAmo Tursi ha votato contro l’istituzione dell’EGRIB, ente di governo per i rifiuti e le risorse idriche della Basilicata, essendo l’ennesima sovrastruttura sociale per la gestione di risorse troppo importanti per lasciarle in mano a tecnici che hanno dimostrato nelle ATOO di non essere capaci di alcunché, ma anzi, di creare l’emergenza rifiuti che la nostra regione sta vivendo. Enti che toglieranno ai Comuni la possibilità di gestire in autonomia e con virtuosismo due risorse importantissime e che invece metterà in mano ai Pittella di turno una potente arma di ricatto, Continua a leggere