Archivio mensile:Luglio 2016

Strada provinciale di Marone: necessita ancora di alcuni interventi

marone tursiLa strada di Marone ritorna ad essere transitabile, dopo anni di abbandono. Una maggiore attenzione della Provincia di Matera per la strada che collega la fertile piana di Marone con la fontana di Frascarossa è dovuta alla continua insistenza di MuoviAmo Tursi e dei cittadini, che in questi ultimi mesi hanno più volte interessato non solo la Provincia, i suoi amministratori e i suoi dirigenti, ma anche ogni organo competente al controllo. Marone non ha mai meritato l’abbandono: per le centinaia di posti di lavoro che offre, per le tante aziende agricole che producono ottime prelibatezze, per le famiglie che ci risiedono. Continua a leggere

Un anno di tante promesse non mantenute

pollice versoI resoconti, per essere considerati obiettivi, devono tenere conto di tante variabili: il tempo e le risorse a disposizione, le aspettative alimentate durante la campagna elettorale, il consenso elettorale ricevuto (sulla base delle promesse e non solo), il numero di consiglieri comunali in maggioranza, l’esperienza maturata nell’amministrare un municipio. Se si tengono in considerazione tutte queste variabili, dopo un anno di attività, l’amministrazione comunale targata Cosma-Caldararo, in continuità con la precedente, è stata un vero fallimento. Se si ripercorrono le così tante ammirabili conquiste di questa amministrazione, Continua a leggere

Bilancio sbilanciato – Parte 3

viminaleIl 10 giugno 2016 il Prefetto di Matera concedeva ulteriori 14 giorni al consiglio comunale di Tursi in attesa dell’ufficiale risposta del Ministero dell’interno in merito alla obbligatorietà di approvare o meno il bilancio di previsione al fine di procedere con la procedura di predissesto. Il ministero, il 16 giugno, ha ufficialmente dichiarato che fosse necessaria l’approvazione del bilancio di previsione proprio per quantificare lo stato di bisogno, che altrimenti non poteva desumersi da altri documenti regolarmente approvati dagli organi elettivi comunali. Continua a leggere

Bilancio sbilanciato – Parte 2

perdita tempo comune tursiIl consiglio comunale del 19 maggio 2016, convocato senza i dovuti ordini del giorno indispensabili, venne rinviato il 16 maggio, a data da destinarsi, per immotivati problemi organizzativi. Dobbiamo riflettere sulla premeditazione di questi abusi. Infatti, l’ordine del giorno doveva essere già consapevolmente un altro, ma per mungere altri 20 giorni, hanno creato questo artefatto di insana natura che ha ulteriormente complicato la situazione, portandola ad un ulteriore incancrenirsi. In data 24 maggio, il prefetto ha diffidato il consiglio comunale ad approvare il bilancio di previsione entro 20 giorni. Il 28 maggio, la maggioranza non ha votato il bilancio, Continua a leggere

Bilancio sbilanciato – Parte 1

revisore dei contiIl 27 agosto 2015, nella relazione di inizio mandato, Cosma affermava che “la situazione finanziaria e patrimoniale dell’ente non presenta squilibri”, nonostante già emergesse un Risultato economico di esercizio negativo pari € -555.686,67 ed il monito inserito nella premessa della stessa Relazione che recitava: “Sulla base delle risultanze della relazione medesima, il sindaco, ove ne sussistano i presupposti, può ricorrere alle procedure di riequilibrio finanziario vigenti”. Nel 2015, se non fosse stata per l’ignoranza e la superbia di qualcuno, la situazione era risanabile senza i così gravi sacrifici che andranno a chiedere ai cittadini. Continua a leggere

Lastre di amianto a Panevino

panevino amiantoCome attentamente segnalatoci da alcuni attenti cittadini, il nostro vasto territorio comunale è ancora vittima dell’abbandono di rifiuti, spesso pericolosissimi, in luoghi trafficati e con possibilità di contaminazione anche a danno della salute umana. Siamo in contrada Panevino, lungo la strada che collega il borgo alla Sinnica. Nei tornanti c’è una piazzola che da alcuni anni è ricettacolo di rifiuti edili, urbani e anche pericolosi, come queste lastre di amianto. L’amministrazione comunale e gli uffici comunali competenti provvedano celermente alla rimozione di tutto il materiale, Continua a leggere

I conti tornano… per chi sa contare

corte dei contiCon questo volantino, i gruppi consiliari di opposizione vogliono riassumere quella che è la grave ed oramai conclamata condizione finanziaria del Comune di Tursi. Inoltre, oltre a questo, vogliono rammentare ai lettori quelle che sono le responsabilità di questa situazione, che andrà a pesare già tra qualche mese sulle spalle dei tursitani.

Continua a leggere

Video del comizio del 9 luglio 2016

antonio di matteoIn risposta alle pernacchie dell’amministrazione comunale e dell’assessore allo sbilancio, durante il comizio dei gruppi consiliari di opposizione, il consigliere comunale di MuoviAmo Tursi, Antonio Di Matteo, ha fornito numerosi punti di riflessioni e altrettanti aggiornamenti su questioni rilevanti come il fisco comunale, la situazione dei conti comunali, il taglio abusivo degli alberi, la precarietà degli argini del fiume Agri. Prima di parlare di soluzioni, bisogna individuare le responsabilità. Non è possibile lasciare nelle mani del carnefice la vittima, nella speranza che il primo curi la seconda. I gruppi di opposizioni da alcuni mesi Continua a leggere