Crea sito

Resoconto consiglio comunale del 3 ottobre 2016 – Parte 2

concime monteIn merito al secondo punto all’ordine del giorno, relativo alla variante urbanistica da area agricola ad area industriale dell’impianto di produzione di concimi che sta per essere ultimato in contrada Monte, il consigliere di MuoviAmo Tursi, Antonio Di Matteo, ha chiesto all’amministrazione di indicare pubblicamente i codici CER dei rifiuti che verranno trattati nell’impianto, nonché la loro origine. Per produrre concimi si possono usare numerosi tipi di rifiuti organici, tra chi scarti vegetali dell’agricoltura e rifiuti derivanti dalla silvicoltura, ma sicuramente anche carcasse animali, letame, pellame e tanto altro ancora, se non vengono esclusi determinati codici. Se l’impianto prevede la realizzazione di un sistema di cooptazione dell’aria all’interno del capannone e il relativo filtraggio, vuol dire che ci sarà sicuramente la presenza di metano e altri gas di risulta, che potrebbero danneggiare nell’immagine e nella salute gli agricoltori delle contrade limitrofe. Di Matteo ha chiesto che si potesse vincolare il rilascio dell’autorizzazione alla sola realizzazione di compost con i codici CER necessari e non per eventuali modifiche unilaterali che portano all’utilizzo dell’area anche per il trattamento di rifiuti non più agricoli, ma industriali e pericolosi. Sull’ordine del giorno, vista lo scarso approfondimento normativo e politico fatto dall’amministrazione, la totale assenza di concertazione tra gli agricoltori e le aziende interessate presenti nelle contrade, il consigliere Di Matteo si è astenuto.

    Comments are closed.