Archivio mensile:Gennaio 2017

Le menzogne non sciolgono il ghiaccio

spazzaneve tursiL’amministrazione comunale in questi ultimi giorni di emergenza neve e ghiaccio ha sparso per la Città di Tursi e per il vasto territorio comunale considerevole quantità di menzogne. Purtroppo, per i cittadini, le menzogne non hanno sciolto il ghiaccio che si è formato per i ritardi nella gestione dell’emergenza neve annunciata con bollettino della Protezione Civile già dal 4 gennaio 2017. Non si può parlare quindi di evento imprevisto. Avevano detto che entro la giornata del 7 gennaio tutte le criticità presenti sul territorio comunale si sarebbero risolte. Mai menzogna fu più grande. Oggi, 9 gennaio, le criticità sono ancora tante, sia nel centro abitato, dove continuano a formarsi lastroni di ghiaccio ogni giorno, sia nelle frazioni e nelle campagne, dove ci sono famiglie abbandonate e isolate. Continua a leggere

Taglio alberi nel centro abitato – Parte 3

pino-cimiteroUltimiamo il racconto della vicenda del taglio degli alberi, ricordando che in data 26/04/2016, il sindaco di Tursi, emetteva ordinanza n. 26, nella quale constatava “la presenza di molte piante di alto fusto, radicate lungo il ciglio delle strade presenti sul territorio ed in altre aree pubbliche di questo comune, in particolar in via Roma, via Napoli, viale Venezia, viale Sant’Anna, edifici scolastici, strada per il cimitero, Strada Provinciale 154, Pineta, ecc., le quali risultano essere ammalorate suscettibili di caduta e pertanto pericolose anche perché i fusti e/o i rami, protendenti sulla sede viabile, limitano la visibilità, nascondono i segnali stradali interferendo, quindi, con la corretta funzionalità delle strade;” e con la quale ordinava “l’abbattimento degli alberi pericolosi e/o la potatura di quelli insistenti lungo le strade, vie, edifici ed aree pubbliche del territorio comunale”. In data 14/06/2016, sono iniziati i lavori di taglio di tutti gli alberi in via Roma, non conifere, quelli presenti nella richiesta di autorizzazione paesaggistica Continua a leggere