Crea sito

Altri 500 mila euro fantastici

Qualche mese da, il temerario assessore al Bilancio del Comune di Tursi Caldararo annunciava il suo fantasmagorico piano di rientro per risanare i disastri finanziari chi lui ben conosceva, visto che aveva fatto l’assessore anche nei 6 anni precedenti, e affermava che circa 500 mila euro sarebbero arrivati dalla vendita dei terreni agricoli di proprietà del Comune. 500 mila euro per cercare di salvare l’insalvabile. Circa 70 particelle, per alcune decine di ettari di terreno, prevalentemente pascolo e seminativo. I terreni sono attualmente ceduti in fitto con regolari contratti poliennali. Nonostante il monito di MuoviAmo Tursi sul fatto che la procedura sarebbe risultata inefficace, l’amministrazione ha pubblicato il bando nel novembre scorso. Il 30 gennaio 2017, gli uffici hanno reso pubblico l’esito della procedura. Negativo. Nessuna offerta è stata presentata. Per fortuna, tra gli agricoltori, esistono regole non scritte di rispetto. Ancora molti agricoltori non si intrometto negli affari degli altri agricoltori, nonostante gli interessi economici. Anzi, spesso favoriscono gli interessi di un agricoltore facendo gruppo, come accade spesso nelle trattative importanti. La terra è sacra, perché dalla terra si nutrono le famiglie e sulla terra si fonda il futuro delle generazioni. Questi concetti non sono noti all’assessore all’Agricoltura, sempre lui, Caldararo?

All’appello di Caldararo ora mancano altri 500 mila euro, dopo che altri 1,3 milioni di euro sono andati in fumo nelle settimane scorse.

Esito Bando alienazione terreni comunali

    Comments are closed.