Archivio mensile:Settembre 2017

Messa in sicurezza zona 167

La zona residenziale 167 nel rione Santi Quaranta di Tursi necessita di più attenzione. Infatti, da anni, i residenti attendono il rifacimento del manto stradale a seguito dei vergognosi lavori di realizzazione della fognatura (mai entrata in funzione) che hanno creato ampi avvallamenti lungo tutta la zona residenziale e che rendono difficoltoso il transito oltre a rappresentare un’occasione di danno alle autovetture. A questo si aggiunge l’alta velocità dei veicoli che transitano lungo la SP 41, che minaccia il transito dei veicoli in entrata ed in uscita dalla zona 167. Lungo la SP 41 c’è persino una fermata di autobus che mette in pericolo i pendolari durante le operazioni di salita e discesa. Continua a leggere

Due anni di fallimenti politici per l’amministrazione comunale – Parte 3

Concludiamo con il settore principale della nostra Città, l’agricoltura. È sparita dalle priorità dell’amministrazione comunale. Negli ultimi due anni, secondo Cosma, l’agricoltura è diventata qualcosa di cui vergognarsene. Andare in campagna è deplorevole. Sporcarsi le mani di terra è riprovevole. Fare lo sciocco in qualche lido policorese è più lodevole? Eppure, l’agricoltura è il nostro orgoglio. 500 partite Iva e centinaia di operai che reggono la nostra economia andando a vendere i propri prodotti in giro per il mondo e portando a Tursi ricchezza. Nonostante questa rilevanza, l’amministrazione comunale ha fatto scelte che hanno penalizzato l’agricoltura. La chiusura delle fontane di Caprarico, Gannano ed Anglona ha danneggiato gli agricoltori e i residenti delle frazioni che da queste fontane attingevano l’acqua per le abitazioni non allacciate alla linea dell’Acquedotto. Se a questo aggiungiamo che poi la fontana di Anglona è stata riaperta, con il pagamento del costo di riattivazione da parte del Comune, e quella di Caprarico no, nonostante in entrambi i casi ci siano residenti con gli stessi requisiti, la questione entra nella discriminazione politica. Bastava ridurre la portata dei rubinetti per ridurre il consumo di acqua e disincentivare l’utilizzo illegittimo di questa risorsa. Continua a leggere

DoniAmo un Libro: sempre un’emozione

Continua l’iniziativa organizzata per il quarto anno consecutivo da MuoviAmo Tursi intitolata DoniAmo un Libro al fine di dare l’opportunità a chi ne ha voglia di donare un libro alla biblioteca comunale. Quest’anno i libri donati sono stati: quattro volumi sulla storia, geografia, economia e cultura dei continenti da parte del Prof. Nicola Persiani, ispiratore e ospite dell’iniziativa, che con una lectio brevis ha ricordato quanto siano importanti i viaggi perché ci consentono di affrontare le diversità con maggiore umiltà; l’ultimo romanzo del Prof. Di Tommaso Giovanni e una raccolta di storie e fiabe per i bambini raccontante dalle mamme di varie regioni d’Italia e del Mondo donata da Anna Maria Cantarella che ha partecipato all’opera con una storiella in lingua tursitana. Continua a leggere

DoniAmo Un Libro – Quarta Edizione

Sabato 9 settembre 2017, alle ore 18.00, presso la biblioteca comunale, spostata recentemente nel plesso delle Scuole medie, si terrà la quarta edizione dell’evento culturale “DoniAmo un Libro”, organizzato dall’associazione MuoviAmo Tursi. Il Professore Nicola Persiani prosegue con la sua lodevole iniziativa di donare un altro importante testo alla comunità tursitana. Inoltre terrà una lectio brevis sul tema “L’utilità di viaggiare per arricchire il proprio sapere”. Durante la scorsa edizione sono stati donati numerosi volumi da parte dei partecipanti. MuoviAmo Tursi invita i cittadini a partecipare.

Continua a leggere