Crea sito

Delibera 30 del 30-10-2018

Durante il Consiglio comunale del 30/10/2018 venne approvata dalla maggioranza la delibera n. 30 del seguente punto all’ordine del giorno: «Riconoscimento dello stato di calamità naturale – Segnalazioni da danni nubifragio del 14/17 ottobre 2018. Già chiesto con Delibera di G.C. n.156 del 19/10/2018». Il consigliere comunale di MuoviAmo Tursi, Antonio Di Matteo, esprime voto favorevole dichiarando quanto segue: “Viste le difficoltà del comparto agricolo durante ogni calamità naturale, diventante sempre più frequenti; visto che l’amministrazione comunale altro non fa che copiare e approvare sempre la stessa delibera senza alcun risultato concreto per le aziende; considerato che gli interventi sempre meno rilevanti si dimostrano sempre di più tampone e non risolutivi; considerato che non c’è alcuna volontà di porre rimedio alle annose questione che riguardano il territorio comunale che di seguito elenco senza poter essere esaustivo:

  • Pulizia di tutti i fossi di bonifica e dei fossi acquai presenti sul territorio comunale;
  • Pulizia dei canali Pescogrosso, Rabatana, Cardosa, Vallo, Finata, Venasciolo, Cantarato, ecc. che rappresentano un pericolo per la privata e pubblica incolumità;
  • Diffida alle aziende agricole che riversamento le acque meteoriche di scolo nelle strade pubbliche;
  • Manutenzione ordinaria e straordinaria della viabilità agricola;
  • Collaborazione con le imprese agricole per la tenuta degli investimenti pubblici fatti.

Queste opere, con una fattiva collaborazione con gli enti preposti, possono essere realizzate con un arricchimento del patrimonio pubblico e privato e la riduzione della spesa comunale in azioni di tamponamento dopo ogni alluvione. Inoltre, queste delibere si dimostrano inefficaci perché l’amministrazione comunale non attiva i propri uffici per un censimento reale dei danni e una proattiva rendicontazione alla Regione Basilicata. Gli agricoltori andrebbero informati e sollecitati a presentare segnalazione di danno. Questo modus operandi impedisce che si abbia una massimizzazione dei benefici risarcitori per le aziende e i privati. Esprimo voto favorevole con tutte le riserve sopra elencate”.

Il nostro impegno politico è fatto di competenza, attenzione, professionalità, dedizione. Diamo il nostro contributo punto per punto. Portando altra la bandiera degli interessi di tutta la comunità contro gli interessi di pochi parassiti. La politica deve rappresentare la guida per i settori economici, le famiglie, i singoli cittadini.

    Comments are closed.