Crea sito

Rifiuti – Quanto ci costa il pressappochismo – Parte 1

Nonostante da anni si prosegue perennemente in deroga, in continuo ritardo sul cromo programma del capitolato d’appalto, la gestione dei rifiuti sta costando ai tursitani più di quello che anche i più pessimisti avevano anche solo sognato. Ogni famiglia sta sborsando tra disservizi, inefficienze, profitti indebiti, spese non sostenute dalla ditta, conniventi ingannevoli interpretazioni delle previsioni del contratto centinaia di euro in più del previsto. Facciamo qualche esempio. I nuovissimi bidoncini che la ditta sembra quasi che ci ha fatto un piacere nel darci non sono i più comodi presenti sul mercato. Infatti, questo tipo di bidone è di fatto uguale a quello che era già in dotazione alle famiglie. Bastava quindi dare un adesivo con il codice a barre alle famiglie per affiggerlo ai bidoni. Perciò, una spesa inutile profumatamente pagata dai cittadini. Inoltre, tutti questi bidoni, per essere utilizzati, devono essere disseminati per l’abitazione senza poterli impilare uno sull’altro al fine di ridurne lo spazio di occupazione. Stando alle voci dei cattivi, la ditta, acquistando questa tipologia di secchi e non quelli con l’apertura frontale, ha risparmiato 10€ a famiglia, quindi circa 20 mila euro. Questi soldi li ha risparmiati la ditta, non il Comune che pagherà sempre e comunque 800 mila euro all’anno alla ditta. Questo deve essere chiaro a tutti! Per non parlare poi dei tanti kit di secchi che rimarranno non consegnati perché l’evasione fiscale ha raggiunto livelli altissimi.

    Leave a Response