Crea sito

Assestamento al Bilancio di Previsione 2019/2021

Durante il Consiglio comunale del 30/07/2019 venne approvata dalla maggioranza la delibera n. 21 del seguente punto all’ordine del giorno: «Variazione di assestamento al bilancio di previsione 2019/2021». Il consigliere comunale di MuoviAmo Tursi, Antonio Di Matteo, esprime voto contrario affermando quanto segue:

Dispiace assistere ad un Revisore dei Conti che meramente attesta il lavoro dichiarato dal Responsabile del servizio finanziario senza rendicontare al Consiglio comunale, alla Corte dei Conti e alla Commissione Ministeriale per la Stabilità degli enti locali, di cui non si ha notizie da ormai tre lunghi anni (con tutte le conseguenze negative per l’ente, i cittadini e il tessuto economico), il reale stato dei conti comunali.

Parimenti, il revisore dovrebbe ammonire l’amministrazione comunale dall’aumentare la spesa corrente finanziandola con trasferimenti da altre amministrazioni pubbliche, soprattutto quando gli andamenti delle entrate correnti di natura tributaria in soli pochi mesi fanno riscontrare una riduzione di 14 mila euro rispetto alla previsione. Il pareggio di bilancio o l’equilibrio finanziario a nulla servono se non c’è un cambio di gestione delle risorse comunali. Infatti, le maggiori entrate da amministrazioni pubbliche dovevano rappresentare un’entrata eccezionale per ridurre il disavanzo strutturale del Comune, riducendo la spesa di cassa sulle stesse voci di bilancio, e non per giustificare spesa aggiuntiva corrente. Lo stesso dicasi per il riaccertamento dei residui che non deve essere un mero adempimento di legge né una sconsolata attestazione dell’inefficacia, o meglio, dell’assenza di una metodologia organizzata di riscossione dei crediti, nonostante da 4 anni il Comune è in conclamato deficit strutturale, ma anzi trasformarsi in un continuo monitoraggio degli incassi dei crediti, sempre più incerti, e dei pagamenti dei debiti, sempre più certi.”

    Comments are closed.