Crea sito

DoniAmo per crescere

doniamo un libroLa terza edizione dell’evento “DoniAmo un Libro”, organizzato dall’associazione MuoviAmo Tursi, con il contributo inestimabile del Prof. Nicola Persiani, ha dato l’opportunità ai cittadini di Tursi di donare alla biblioteca comunale dei libri. Il Prof. Persiani quest’anno ha donato tre volumi sulla storia degli animali illustrando brevemente le caratteristiche di tre animali particolari presenti nel nostro territorio: la mantide religiosa, il baco da seta e il cinghiale. Il Sig. Lapolla Giuseppe ha donato un romanzo ambientato in Africa, del famoso autore Smith. La Sig.ra Josy Bohu ha donato quattro volumi in lingua francese. Continue reading DoniAmo per crescere →

DoniAmo un Libro – Terza edizione

storia e vita degli animali tursiSabato 3 settembre 2016, alle ore 18.30, presso la biblioteca comunal, spostata recentemente nel plesso delle Scuole medie, si terrà la terza edizione dell’evento culturale “DoniAmo un Libro”, organizzato dall’associazione MuoviAmo Tursi. Il Professore Nicola Persiani prosegue con la sua lodevole iniziativa di donare un altro importante testo alla comunità tursitana. Si intitola “Storia e vita degli animali” e si suddivide in tre volumi. Edizioni M. Confalonieri di Milano. MuoviAmo Tursi invita i cittadini a partecipare. Continue reading DoniAmo un Libro – Terza edizione →

“Ferrovie italiane: Ieri, oggi e domani”. Basilicata con ferrovia in progress.

basilicataRiceviamo e pubblichiamo un articolo del Prof. Nicola Persiani.
Da quando sono stato Ricercatore universitario, presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano, al Dipartimento di Scienze del Territorio, per la disciplina ” Storia della città e del Territorio ” dal 1986 al 2000, ho sempre desiderato fare degli approfondimenti sulla viabilità stradale e ferroviaria italiana. Intorno alla metà degli anni “90 tenni un seminario sul tema : ” Ponti e Strade sul territorio italiano dal 1870 al 1970. Con la vasta documentazione consultata per organizzare il seminario in questione , mi resi conto che nel tempo l’Italia, dopo un primo entusiasmo per le ferrovie, (vedi allegato ferrovie italiane) si concentrò sullo sviluppo stradale ed autostradale (vedi allegato autostrade), con un Grazie infinito da parte della FIAT che aveva interesse a vendere automobili.
          Certo con l’aumento in KM delle strade ed autostrade aumentò la mobilità delle merci e delle persone in tutta l’Italia, soprattutto nel periodo di grande sviluppo commerciale ed economico della nostra nazione, intorno agli anni 60/70 del secolo scorso, con una intensa migrazione interna , dal Sud al triangolo industriale GE. MI. TO.

Continue reading “Ferrovie italiane: Ieri, oggi e domani”. Basilicata con ferrovia in progress. →

I cinghiali vanno sterminati

danni cinghialiIl problema dei cinghiali è diventato insostenibile anche per tutta l’agricoltura tursitana. Se negli anni passati il danno era contenuto nel 5% dell’intero raccolto di grano, quest’anno, in alcuni casi si è raggiunto il 100%. Se a questo bisogna aggiungere tutte le spese sostenute per la semina, la corretta concimazione e l’obbligatoria trebbiatura, al danno si aggiunge la beffa. Mi sento di parlare a nome dei tanti amici agricoltori danneggiati. La Regione Basilicata e i suoi insigni rappresentati e dirigenti, oltre a non aver mai potuto constatare di persona la gravità dei danni di questi animali, si dimostrano anche del tutto fuori luogo quando raccomandano soluzione delle più improbabili, come i chiusini. Continue reading I cinghiali vanno sterminati →

Criminalizzare l’informazione ambientale?

nucleare tursiIn questi giorni i Lucani hanno dovuto subire dei veri e propri insulti alla loro intelligenza perché si è cercato di far credere che chi informa e chiede la tutela ambientale è, secondo il Ministro Alfano, non ha nulla di pacifico. Il Ministro Alfano ha parlato di ordine pubblico, nell’ambito dei movimenti ambientalisti lucani che è tracciato e monitorato nella relazione resa dal Ministero dell’Interno. Eppure, per chi conosce i fatti della nostra terra sa benissimo che i comitati ambientalisti citati nella predetta relazione, hanno sempre fatto informazione ambientale e basta. E allora, perché mistificare la realtà? E’ notizia di oggi che la Cassazione ha confermato i 5 arresti domiciliari disposti nell’ambito dell’inchiesta che riguarda il filone Tempa Rossa. Continue reading Criminalizzare l’informazione ambientale? →

Strada provinciale di Marone: necessita ancora di alcuni interventi

marone tursiLa strada di Marone ritorna ad essere transitabile, dopo anni di abbandono. Una maggiore attenzione della Provincia di Matera per la strada che collega la fertile piana di Marone con la fontana di Frascarossa è dovuta alla continua insistenza di MuoviAmo Tursi e dei cittadini, che in questi ultimi mesi hanno più volte interessato non solo la Provincia, i suoi amministratori e i suoi dirigenti, ma anche ogni organo competente al controllo. Marone non ha mai meritato l’abbandono: per le centinaia di posti di lavoro che offre, per le tante aziende agricole che producono ottime prelibatezze, per le famiglie che ci risiedono. Continue reading Strada provinciale di Marone: necessita ancora di alcuni interventi →

Un anno di tante promesse non mantenute

pollice versoI resoconti, per essere considerati obiettivi, devono tenere conto di tante variabili: il tempo e le risorse a disposizione, le aspettative alimentate durante la campagna elettorale, il consenso elettorale ricevuto (sulla base delle promesse e non solo), il numero di consiglieri comunali in maggioranza, l’esperienza maturata nell’amministrare un municipio. Se si tengono in considerazione tutte queste variabili, dopo un anno di attività, l’amministrazione comunale targata Cosma-Caldararo, in continuità con la precedente, è stata un vero fallimento. Se si ripercorrono le così tante ammirabili conquiste di questa amministrazione, Continue reading Un anno di tante promesse non mantenute →

Bilancio sbilanciato – Parte 3

viminaleIl 10 giugno 2016 il Prefetto di Matera concedeva ulteriori 14 giorni al consiglio comunale di Tursi in attesa dell’ufficiale risposta del Ministero dell’interno in merito alla obbligatorietà di approvare o meno il bilancio di previsione al fine di procedere con la procedura di predissesto. Il ministero, il 16 giugno, ha ufficialmente dichiarato che fosse necessaria l’approvazione del bilancio di previsione proprio per quantificare lo stato di bisogno, che altrimenti non poteva desumersi da altri documenti regolarmente approvati dagli organi elettivi comunali. Continue reading Bilancio sbilanciato – Parte 3 →