Crea sito

Nero su bianco i disservizi della Teknoservice

plastica riciclataIn data 3 settembre 2015, MuoviAmo Tursi informava il Prefetto di Matera dell’ennesimo disservizio nella gestione della raccolta dei rifiuti urbani. Infatti, il 2 settembre, la ditta Teknoservice non raccoglieva i sacchetti della plastica. In seguito alla nostra nota, il Vice Prefetto ha chiesto spiegazioni all’amministrazione comunale di Tursi, che ha risposto con nota della Polizia Municipale. Quest’ultima, invece di cogliere la palla al balzo, ha giustificato la ditta, come se l’evento fosse una rarità. Inoltre, sempre la Polizia Municipale non ha citato alcun verbale di costatazione dell’inadempimento contrattuale. Continue reading Nero su bianco i disservizi della Teknoservice →

Agricoltura: quante false verità

arancia spremuta tursiDa giorni, puntualmente, sui mass media si sente parlare di agricoltura, sia in senso positivo, per l’andamento dell’esportazione, sia in senso negativo. Ho sentito parlare di “schiavitù nei campi”. Che termine orribile! Oggi nel 2015 in un paese come l’Italia, paese di grandi valori umani e sociali, è un termine che non si addice e chi ne fa uso vuole estremizzarlo per ritorni personali. Mi chiedo: tutto ciò che viene detto dagli organi di diffusione coincide con la realtà? Mi chiedo: abbiamo assistito ad esibizione di concetti atti a demonizzare un settore nobile come quello dell’agricoltura?

Ricordo, a chi ci legge, che l’agricoltura, settore primario per l’economia, la coltivazione della terra, è tra i lavori più antichi al mondo. Continue reading Agricoltura: quante false verità →

Resoconto consiglio comunale del 17 agosto 2015 – Parte 10

scuola tursi ragioneriaAl punto 13 all’ordine del giorno è in discussione l’istituzione del forum giovanile comunale. Sul punto, invece di relazionare l’assessore al ramo Cuccarese, ha relazionato Cosma, che ha dichiarato che quando verranno spostate le scuole medie nel plesso delle scuole elementari, i locali liberati saranno adibiti a centro giovanile. Il consigliere comunale di MuoviAmo Tursi, Antonio Di Matteo ha fatto notare come la bozza di statuto proposto è misera, con neanche 2 pagine di testo. Continue reading Resoconto consiglio comunale del 17 agosto 2015 – Parte 10 →

Resoconto consiglio comunale del 17 agosto 2015 – Parte 9

bacarelle mercato tursiAl punto 11 all’ordine del giorno è in discussione la variazione della sosta a tempo in via Roma, dal numero civico 33 al numero 189. Sul punto, invece di relazionare l’assessore al ramo Cuccarese, ha relazionato Cosma. La maggioranza ha portato in consiglio la proposta di modificare l’orario di permanenza nell’area di sosta da 30 minuti, previsti nell’originario piano urbano del traffico, a 60 minuti. Questo per favorire le attività commerciali che non desiderano intasamenti del traffico e vogliono maggiore disponibilità di parcheggio per i propri clienti. MuoviAmo Tursi ha proposto una soluzione che va sia incontro alle esigenze dei commercianti che a quelle dei residenti, penalizzati dal parcheggio a tempo: Continue reading Resoconto consiglio comunale del 17 agosto 2015 – Parte 9 →

Resoconto consiglio comunale del 17 agosto 2015 – Parte 8

soldi-dalla-finestraAl punto 10 all’ordine del giorno si è discusso il bilancio di previsione. Ha relazionato brevemente l’assessore Caldararo. Il consigliere Caputo ha dichiarato che il bilancio comunale si fonda sugli introiti delle multe, ancora tutti da verificare. Inoltre, l’assessore al bilancio della precedente amministrazione è lo stesso dell’attuale, quindi non ci sono giustifiche per lo stato deficitario del bilancio comunale. Il consigliere comunale di MuoviAmo Tursi, Antonio Di Matteo, ha voluto approfondire alcune questioni normative e diverse voci di bilancio. Al bilancio di previsione portato in consiglio comunale mancano alcuni degli allegati previsti dalla normativa più recente. Continue reading Resoconto consiglio comunale del 17 agosto 2015 – Parte 8 →

Resoconto consiglio comunale del 17 agosto 2015 – Parte 7

consiglio comunaleAl punto 7 all’ordine del giorno, l’assessore Trani ha letto la proposta di delibera relativa al programma triennale dei lavori pubblici 2015/2017 e l’elenco annuale 2015. Alla fine della lettura, il consigliere Caputo ha chiesto maggiori spiegazioni sulle opere che compongono il programma. Trani, non riuscendo ad entrare nel merito dei progetti, si è giustificato con il fatto che da pochi mesi è assessore al ramo e quindi non conosce tutti i progetti approvati dalla precedente amministrazione. Caputo ha replicato che la delibera in procinto di essere approvata sarà allegata al bilancio di previsione e quindi i consiglieri comunali devono sapere cosa stanno approvando. Continue reading Resoconto consiglio comunale del 17 agosto 2015 – Parte 7 →

Resoconto consiglio comunale del 7 settembre 2015

asilo san filippLunedì scorso si è tenuto il consiglio comunale chiesto dalle opposizioni sul tema della scuola comunale. Le opposizioni hanno chiesto esplicitamente l’impegno della giunta alla revoca della delibera 82 del 4 agosto scorso che accorpava tutte le classi della scuola dell’infanzia nel plesso di Santi Quaranta. Prima di iniziare la discussione, la consigliera comunale Maria Montesano ha chiesto spiegazioni al presidente del consiglio comunale sulle motivazioni tecniche o politiche che impediscono la convocazione del consiglio comunale negli orari serali. Il presidente del consiglio ha risposto che non ci sono né motivazioni tecniche né politiche. Continue reading Resoconto consiglio comunale del 7 settembre 2015 →

Le aziende agricole sempre più penalizzate

aranceto tursiDa tempo osservo con attenzione tutta la problematica che attiene la famiglia coltivatrice del sud Italia. Sono un commerciante che per “volontà dei propri  genitori”, io direi per passione mia, mi trovo a dover gestire una piccola azienda agricola. Cerco di far quadrare i conti nel rispetto delle centinaia di leggi che disciplinano  il settore, ma sempre senza trovare margini di utile, se non in rarissimi anni in cui le quotazioni seguono logiche speculative, o per disavventure di altre aziende incappate in calamità atmosferiche, come è successo a noi quest’anno. Continue reading Le aziende agricole sempre più penalizzate →