Crea sito

Fine dell’inquinamento del Pescogrosso?

depuratore tursiSono passati 2 anni, ma i primi frutti si vedono. Le cose fatte bene richiedono tempo ed energia per la semina. Ricordate la nostra battaglia contro l’inquinamento del canale Pescogrosso a valle del depuratore comunale in contrada Canala? Il Corpo Forestale dello Stato ha emesso 4 denunce nei confronti dei legali rappresentanti e dei tecnici della società che gestiva il depuratore con le seguenti ipotesi di reato: “inquinamento, danneggiamento aggravato di acque pubbliche, omissione di atti d’ufficio da parte di incaricato di pubblico servizio e frode in pubbliche forniture”. Continue reading Fine dell’inquinamento del Pescogrosso? →

MuoviAmo Tursi salverà l’ITCG

scuola tursiChe il nostro istituto di scuola superiore viva ancora una condizione di spopolamento è sotto gli occhi di tutti. La fase di stallo dura da alcuni anni. Eppure la scuola è una grande risorsa per il nostro territorio. Molte attività commerciali vivono grazie alla scuola, molti lavoratori vi trovano occupazione, molti studenti acquisiscono istruzione. Alcuni anni fa facemmo alcune proposte per rilanciare l’ITCG, analizzando quello che non andava bene. Noi di MuoviAmo Tursi venimmo presi a parolacce dai docenti per i nostri articoli e le nostre proposte. Continue reading MuoviAmo Tursi salverà l’ITCG →

Chi voterà SI al referendum?

referendum comunale tursiA parte l’attivismo nella scelta degli scrutatori, l’amministrazione comunale non sta svolgendo una costante azione di propaganda elettorale per far vincere il SI. Salvo il comunicato stampa del 16 marzo scorso, null’altro è stato fatto. Ogni singolo atto concreto per portare la gente a votare è indispensabile in questi ultimi giorni di campagna elettorale. Il 15 marzo, un giorno prima del comunicato stampa, MuoviAmo Tursi chiese all’amministrazione comunale di realizzare uno striscione da appendere sui muri del Municipio, di aggiungere un banner sul sito internet del Comune e sulla pagina facebook dello stesso. Non c’è stato alcun riscontro. Continue reading Chi voterà SI al referendum? →

Piange il telefono

vodafone tursi offertaIn data 18 agosto 2015, mentre i tursitani si divertivano con il tanto declamato programma estivo tursitano, la giunta comunale approvava il nuovo piano di telefonia mobile e fissa per il Comune di Tursi. La Vodafone, non si sa se su invito di qualche brillante assessore, protocollò in data 4 agosto 2015 una offerta. La giunta comunale, come prima detto, la ritenne “migliorativa e conveniente” rispetto al sistema precedentemente adottato. 43 tra telefoni e tablet, più di 20 SIM, 30 aggeggi per il “controllo del territorio”. Volete sapere quanto era “migliorativa e conveniente” questa offerta della Vodafone? Ci sarebbe costata 37 mila euro all’anno. Continue reading Piange il telefono →

Sorteggio casuale degli scrutatori

referendum comunale tursi“Per garantire maggiore uguaglianza tra i cittadini, per non discriminare nessuno e per evitare di vedere ai seggi i soliti ‘noti’, si proceda al sorteggio degli scrutatori con metodo casuale” lo chiedono i quattro consiglieri di minoranza Salvatore Caputo, Leandro Verde, Antonio Di Matteo e Maria Montesano al sindaco di Tursi Salvatore Cosma. “In vista del referendum del 17 aprile prossimo, infatti, la legge prevede che siano nominati 28 scrutatori tra quelli scritti all’albo comunale. A nostro parere gli scrutatori devono essere sorteggiati in maniera casuale tra i cittadini iscritti all’albo, disoccupati, inoccupati e studenti, garantendo le pari opportunità ed escludendo coloro i quali già hanno ricoperto questo ruolo negli ultimi cinque anni. Continue reading Sorteggio casuale degli scrutatori →

17 aprile 2016 tutti a votare SI

MuoviAmo Tursi SIIl 17 aprile 2016, dalle ore 7.00 alle ore 23.00, si terrà la consultazione referendaria per inibire ulteriori trivellazioni in mare e non solo. Infatti, il segnale che i cittadini tutti, ma i tursitani in particolare, possono dare è di più ampio respiro. Un messaggio politico forte contro un governo che finge di voler dare l’indipendenza energetica all’Italia, ma invece sta vendendo i nostri mari ai colossi petroliferi. Votare SI al referendum del 17 aprile vuol dire bloccare ulteriori attività di ricerca ed estrazione nel nostro mare. Tutti sappiamo che il Mar Jonio, e non solo, sarà oggetto di attività petrolifera. Continue reading 17 aprile 2016 tutti a votare SI →

Matera Capitale e Magna Grecia: un’alleanza per lo sviluppo

chiesaIn qualità di tursitano che non ha mai smesso di pensare alle proprie origini ed in qualità di architetto, storico dell’Urbanistica (Ricercatore presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano negli anni 1986/2000 ) mi premeva offrire un contributo di riflessione al convegno che si tiene a Tursi. Ringrazio “in primis” la professoressa Aurelia Sole, che in qualità di Presidente della Fondazione Matera 2019, ma nel contempo Rettore Magnifico dell’Università Statale di Basilicata, ha reso possibile, per il concetto di “Cultura Diffusa” che si tenesse a Tursi un convegno con temi così qualificanti per il territorio lucano. I ringraziamenti sono estesi: all’Onorevole Deputato Cosimo Latronico, che rappresenta la Basilicata al Parlamento Italiano, all’ Avvocato Raffaello De Ruggeri come Sindaco di Matera che nel 2019 sarà Capitale Europea della Cultura, al Consigliere Regionale Achille Spada che porta la voce della regione Lucania, al nostro Sindaco di Tursi Professor Salvatore Cosma che si è reso disponibile affinché il convegno si tenesse nel nostro comune, con la consulenza dell’architetto Giuseppe Cavallo. Continue reading Matera Capitale e Magna Grecia: un’alleanza per lo sviluppo →

Marone presa in giro

marone frana tursi“Martedì dopo le elezioni faremo l’asfalto” andava dicendo qualche candidato sindaco, poi diventato sindaco. Qualche credulone di Marone ci è cascato e l’ha pure votato. Oggi, dopo tanti martedì passati dalle elezioni, mi premuro di ricordare ai creduloni di Marone che la prossima volta si devono far indicare un martedì preciso, con mese ed anno. Tant’è diventata famosa questa storia, che ci hanno fatto anche una trasmissione televisiva, denominata appunto diMartedì. Marone è abbandonata come 3 anni fa. Nulla è cambiato. Nulla. Per avere la ufficiale riapertura del transito, i residenti e noi di MuoviAmo Tursi abbiamo più volte sollecitato la Provincia. Continue reading Marone presa in giro →