Crea sito

Resoconto consiglio comunale del 7 settembre 2015

asilo san filippLunedì scorso si è tenuto il consiglio comunale chiesto dalle opposizioni sul tema della scuola comunale. Le opposizioni hanno chiesto esplicitamente l’impegno della giunta alla revoca della delibera 82 del 4 agosto scorso che accorpava tutte le classi della scuola dell’infanzia nel plesso di Santi Quaranta. Prima di iniziare la discussione, la consigliera comunale Maria Montesano ha chiesto spiegazioni al presidente del consiglio comunale sulle motivazioni tecniche o politiche che impediscono la convocazione del consiglio comunale negli orari serali. Il presidente del consiglio ha risposto che non ci sono né motivazioni tecniche né politiche. Continue reading Resoconto consiglio comunale del 7 settembre 2015 →

Le aziende agricole sempre più penalizzate

aranceto tursiDa tempo osservo con attenzione tutta la problematica che attiene la famiglia coltivatrice del sud Italia. Sono un commerciante che per “volontà dei propri  genitori”, io direi per passione mia, mi trovo a dover gestire una piccola azienda agricola. Cerco di far quadrare i conti nel rispetto delle centinaia di leggi che disciplinano  il settore, ma sempre senza trovare margini di utile, se non in rarissimi anni in cui le quotazioni seguono logiche speculative, o per disavventure di altre aziende incappate in calamità atmosferiche, come è successo a noi quest’anno. Continue reading Le aziende agricole sempre più penalizzate →

Solidarietà: che significa oggi

solidarietàLa solidarietà, che bella parola fino a qualche settimana fa. Tutti sappiamo il significato coerente. Oggi, alla luce di quello che sta succedendo ce ne sarebbe abbastanza  per vergognarsene come comunità e come cittadini, ma in più l’amara verità è che di questi morti e di questi vivi, in realtà, non interessa  nulla a nessuno. Tutti, o quasi, ci siamo chiusi in un indifferente ed inesorabile silenzio che ci rende complici, secondo  l’insegnamento cattolico-cristiano. In noi, condizionati dalla crisi economica, la pietà è morta da un bel po’ di tempo e la solidarietà non dà molti segni di vita. Si è sciolta come neve al sole, può essere anche una solidarietà dal fiato corto, ossia quello che possiamo dare con un sms, due euro per i terremotati, per la ricerca, ma non ci si chieda di prenderci cura, la prossimità ci fa paura. Continue reading Solidarietà: che significa oggi →

Resoconto consiglio comunale del 17 agosto 2015 – Parte 6

imu tursiAl quinto punto all’ordine del giorno, Caldararo ha relazionato sulle tariffe IMU, rimaste invariate rispetto all’anno scorso. Le opposizioni, per bocca del consigliere comunale di MuoviAmo Tursi, Antonio Di Matteo, hanno dichiarato di votare contro il provvedimento perché le tariffe sono state scelte in maniera superficiale ed arbitraria, senza alcuna valutazione complessiva sul livello ottimale della tassazione, settore per settore, categoria di immobile per categoria di immobile. MuoviA,o Tursi ha proposto una riduzione dell’IMU per tutti quegli immobili che ospitano attività economiche benefiche per il territorio, Continue reading Resoconto consiglio comunale del 17 agosto 2015 – Parte 6 →

Consiglio comunale il 7 settembre 2015

asilo tursi sant'annaSu richiesta dei consiglieri comunale Caputo, Montesano, Verde e Di Matteo, il Consiglio comunale è stato convocato presso la sala consiliare, in sessione straordinaria urgente in seduta di prima convocazione per il giorno 7 settembre 2015 alle ore 9.00, ed in seduta di seconda convocazione per il 10 settembre 2015 alle ore 9.00, per trattare il seguente argomento posto all’ordine del giorno:

1-Riorganizzazione scolastica comunale: Discussione su atti di indirizzo ed eventuali determinazioni da assumere – Impegno della giunta comunale a revocare la delibera n. 82 del 04/08/2015 e consequenziale ripristino dello “status quo”. Continue reading Consiglio comunale il 7 settembre 2015 →

Mulini ad acqua nel Pescogrosso abbandonati

mulini acqua tursi 4Tutti sappiamo che nel canale Pescogrosso sono presenti dei mulini ad acqua storici, utilizzati fino al secondo dopoguerra, ma poi caduti in abbandono. Ora, grazie alla costanza di alcuni cittadini, tra cui Francesco Gallicchio, i luoghi hanno ritrovato la propria visibilità e centralità. Peccato che alcuni progetti, tra cui quello finanziato dalla Provincia di Matera, non abbiano trovato piena attuazione, visto lo storno di 148 mila euro su 200 mila euro di finanziamento fatto dall’amministrazione comunale di Labriola. Lavori che hanno consentito il ripristino solo di un mulino, quello a valle, dimenticando del tutto il secondo, quello più a monte che non viene ripulito dal lontano 2007 ed oggi completamente comparso sotto macerie e vegetazione. Continue reading Mulini ad acqua nel Pescogrosso abbandonati →

Resoconto consiglio comunale del 17 agosto 2015 – Parte 5

tasse tursiAl quarto punto all’ordine del giorno, la maggioranza ha deliberato per il 2015 il mantenimento delle stesse tariffe TASI dell’anno 2014. Caldararo ha relazione nel merito, spiegando che non ci saranno aumenti della TASI per i cittadini. È intervenuto il consigliere di MuoviAmo Tursi, Antonio Di Matteo, che ha chiesto spiegazioni all’assessore in merito al dimezzamento della voce di entrata in bilancio, pari a 230 mila euro nel 2014 e pari a 115 mila euro nel 2015. Caldararo ha risposto che l’errore è stato dovuto ai parametri forniti dal ministero e che 115 mila euro è il gettito effettivo. Di Matteo ha replicato che c’è differenza tra gettito stimato e gettito effettivo. Il primo è quanto dovrebbero versare tutti i contribuenti, il secondo è quanto effettivamente versano. Continue reading Resoconto consiglio comunale del 17 agosto 2015 – Parte 5 →

Resoconto consiglio comunale del 17 agosto 2015 – Parte 4

cambiare rifiuti tursiAl terzo punto all’ordine del giorno, relativo alle tariffe TARI per l’anno 2015, ha relazionato l’assessore al bilancio Caldararo. Numerose le problematiche che il servizio di raccolta dei rifiuti sta vivendo. Considerevoli assenze da lavoro da parte dei dipendenti della ditta. Nuovi orari di raccolta dei rifiuti non andati ancora a regime correttamente per la mancata collaborazione di alcuni cittadini. Da 25 giorni consecutivamente, l’amministrazione comunale fa segnalazioni alla ditta per inadempienze contrattuali della stessa. In merito alle nuove tariffe TARI, Caldararo ha spiegato che si basano su una relazione predisposta dalla ditta, e non dal Comune. L’aumento del costo del servizio è dovuto al cambio di gestione. Infatti, nel 2014, i primi sei mesi erano ancora in gestione provvisoria con il vecchio contratto, mentre gli ultimi 6 mesi erano in gestione sulla base del nuovo appalto. Continue reading Resoconto consiglio comunale del 17 agosto 2015 – Parte 4 →