Crea sito

Possibile turismo a Tursi – Parte 3 di 3

tursi rabatanaOggi prosegue l’elenco delle iniziative da realizzare per dare a Tursi un settore turistico energico e sviluppato.

f. Itinerario Paesaggistico sulla tratta stradale TURSI – COLOBRARO per offrire un’immagine stupenda di tutta la valle  del fiume Sinni e che sfocia nel Mar Jonio, fiume che lambisce i territori dei comuni: Tursi, Colobraro, Valsinni, Rotondella, Policoro e Nova Siri. Continue reading Possibile turismo a Tursi – Parte 3 di 3 →

Possibile turismo a Tursi – Parte 2 di 3

tursi catacombe castelloNon desidero assolutamente essere considerato un sognatore, ma qui di seguito elencherò una serie di progetti, dei quali alcuni sicuramente realizzabili, altri che non si posso concretizzare a breve termine, ma che costituiscono un utile esercizio di speranza per le future generazioni, per invitarle ad andare al di là del proprio naso e progettare un futuro correlato ad uno sviluppo compatibile con l’ambiente ma inserito in un ambito economico regionale ed interregionale ed in un contesto nazionale ed europeo, evidenziando la propria specificità ed identità locale, la quale è la ricchezza della creatività italiana a livello mondiale. Continue reading Possibile turismo a Tursi – Parte 2 di 3 →

Possibile turismo a Tursi – Parte 1 di 3

segnaletica tursi turismoParlare di Turismo in un piccolissimo paese della Basilicata e per di più con un indice di decremento demografico, sembrerebbe quasi proporre delle illusioni per sognare.

Analizzando bene il vasto territorio comunale di Tursi e la storia più che millenaria del paese collinare (210 mt. sul livello del mare) si può e si deve parlare di Turismo, soprattutto per i tantissimi siti architettonici e paesaggistici di vario genere, ma anche culturali di questo centro agricolo di poco più di cinquemila abitanti. Continue reading Possibile turismo a Tursi – Parte 1 di 3 →

Come difendere la famiglia

famiglia tursiLa famiglia ha svolto le funzioni di ammortizzatore sociale in questi ultimi anni di crisi economica. Ha dato un tetto e un piatto caldo ad anziani e giovani disoccupati. Ha cercato un posto di lavoro per chi lo necessitava. La crisi economica in alcuni casi si è dimostrata più forte della famiglia. Ecco perché il Comune deve intervenire con azioni mirate a sostegno di coloro che hanno subìto duramente i colpi della precarietà sociale ed economica. L’usura, il gioco alle macchinette, la disoccupazione, l’insufficienza alimentare, la precarietà abitativa. Continue reading Come difendere la famiglia →

Metapontino-Tursi 1-0

09-04-2015 il quotidiano turismo metapontino accordo sindaciNei giorni scorsi, i sindaci di Bernalda, Pisticci, Scanzano, Policoro, Rotondella e Nova Siri si sono incontrati per creare il Consorzio Metapontino. Gli scopi di questa embrionale struttura sono quelli di coordinare l’attività nel settore turistico operata dai 6 comuni costieri lucani. Il primo passo verso una gestione comprensoriale di uno dei settori principali del nostro territorio, che, grazie anche alle opportunità di Matera 2019 e alle strutture ricettive già presenti, potrebbe ulteriormente offrire sbocchi lavorativi e di crescita. Continue reading Metapontino-Tursi 1-0 →

Analisi nel fosso Polacco

ecopunto colobraroTutti ricordate la nostra segnalazione fatta pubblicamente il 9 marzo scorso. Il 10 marzo l’amministrazione comunale di Colobraro ha effettuato alcuni prelievi nel fosso Polacco e un sopralluogo all’ecopunto gestito dalla Teknoservice, che si affaccia proprio nel fosso Polacco. Il sopralluogo è stato motivato dalla presenza di liquido nerastro, effettivamente riscontrato, sia nel fosso che nello spiazzo del capannone, come da noi fotografato. Il 24 marzo il Comune di Colobraro ha dato mandato ad una società di analisi di effettuare i controlli del caso, pagando una fattura di 730 euro. Continue reading Analisi nel fosso Polacco →

Come sprecare 500 mila euro

cunetta inesistenteVi ricordate i famosi 500 mila euro che la Regione Basilicata aveva messo a disposizione per il Comune di Tursi per il ripristino della viabilità rurale? Con quei soldi sono state asfaltate strade private, al servizio di aziende dei consiglieri comunali, e alcune strade comunali. Molti cittadini che non hanno beneficiato di questa spesa sono rimasti amareggiati. Ma ancora più amareggiati sono coloro che il provvedimento l’hanno ricevuto. Alcune di queste strade sono attualmente vittime di frane, allagamenti e buche. Nonostante il cospicuo dispiegamento di soldi, mezzi e uomini, la natura si è ripresa il proprio spazio, con l’aiuto ovviamente del’incuria umana. Continue reading Come sprecare 500 mila euro →

Cestini porta vergogna

cestini nuovi tursiAbbiamo finito di leggere il progetto offerta che ha permesso alla Teknoservice di vincere l’appalto e il contratto che regola i rapporti tra la ditta e il Comune di Tursi. Siamo rimasti disgustati per il pressapochismo e l’indeterminatezza mostrato. L’articolo 16 del contratto prevede: “saranno posti sul territorio, con particolare attenzione alle zone caratterizzate da flussi pedonali (scuole, esercizi commerciali, fermate autobus) cestini getta rifiuti a ricevere cartacce e piccoli rifiuti; lo svuotamento dei cestini prevede la sostituzione dei sacchetti in plastica; Continue reading Cestini porta vergogna →