Archivio tag: Cimitero

Progettazione ampliamento cimitero – Parte 3

A seguito di quanto esposto nei due precedenti articoli sulla questione, se le numerose nuove cappelle ed edicole venissero assegnate a nuclei familiari, come avvenuto con il recente ampliamento realizzato con le risorse del Parco eolico, chi non ha la possibilità di comprare una intera cappella/edicola, potrebbe vedersi costretto a richiedere la concessione di loculi sì comunali, nel vecchio cimitero, ma a tariffe maggiorate perché in assenza totale di concorrenza. Continua a leggere

Progettazione ampliamento cimitero – Parte 2

In merito al punto 1- (Le ditte proponenti vorrebbero escludere il Comune dalla gestione di tutti i servizi cimiteriali senza che il Comune riceva nulla in cambio), MuoviAmo Tursi sottolinea la gravità di quanto si sta approvando perché rappresenterà una riduzione della possibilità per le persone meno agiate di reperire un loculo comunale a basso prezzo e una generale elevazione dei prezzi di acquisto di una cappella o di un’edicola perché soggetta alle valutazioni di ditte private che non avranno come interesse quello di fornire una degna dimora ai defunti ma quella di fare profitto su una specifica esigenza, in questo caso anche impellente. Inoltre, bisogna considerare che i servizi cimiteriali in molti casi consentono agli enti comunali di incassare somme. Continua a leggere

Progettazione ampliamento cimitero – Parte 1

Durante la seduta di consiglio comunale del 31 dicembre scorso, la maggioranza ha portato in assise un progetto proposta da due imprese Smeda Srl e Onoranze Funebri Gulfo. Il consigliere comunale di MuoviAmo Tursi, Antonio Di Matteo, ha espresso voto contrario al progetto dopo aver relazionato approfonditamente la propria scelta. Si consideri che da progetto risulterebbe a carico del Comune di Tursi il rischio di manutenzione straordinaria (terremoto, terrorismo, fulmine, esondazione, neve, ghiaccio, ecc.), il rischio ambientale/archeologico, il rischio normativo/politico/regolamentare, rischi che non risultano di irrilevante importanza sia per la probabilità di realizzarsi che per il considerevole impatto sulle opere. Si consideri che il Comune di Tursi ha realizzato un’istruttoria tramite i propri uffici senza interpellare i Gruppi consiliari dimostratisi in alcune occasioni di riforma collaborativi. Continua a leggere

I taglialegna

pino-cimiteroQuelli che andavano tagliando gli alberi per garantire l’incolumità dei cittadini, quelli che hanno tagliato gli alberi in via Roma per paura che le radici potessero compromettere la naturale tranquillità di una passeggiata cittadina, quelli che hanno disboscato interi costoni per tutelare la stabilità degli stessi, mentre facevano tutto questo onorevole ed oneroso lavoro, si sono dimenticati di tagliare l’unico albero pericoloso. È quello nella foto. Siamo sul lato nord del cimitero vecchio e l’alto pino è lì lì in attesa di una bella raffica di vento. È già inclinato. Chi sarà responsabile dei danni arrecati a cose o persone? Ai pressappochisti che ci amministrano si prega, tra una missione impossibile e l’altra, di provvedere. Continua a leggere