Archivio tag: Consiglio Comunale

Errore nei calcoli dei gettoni di presenza

Il consigliere comunale di MuoviAmo Tursi, Antonio Di Matteo, si è visto liquidare circa € 88,00 di gettoni di presenza in più di quanto gli spettava a causa di un mero errore materiale degli uffici comunali. Infatti, probabilmente per una svista gli uffici si erano dimenticati che i consiglieri comunali avevano già ricevuto il pagamento dei gettoni relativi alle prime sedute di consiglio comunale del 2015. Di Matteo, accortosi dell’errore, ha segnalato in data odierna l’accaduto. Con la stessa nota è stato richiesto il ricalcolo delle presenze e dei gettoni e di ricevere una nota ufficiale da cui emerga l’importo preciso da restituire all’ente  il codice Iban su cui liquidare. Continua a leggere

Assestamento al Bilancio di Previsione 2019/2021

Durante il Consiglio comunale del 30/07/2019 venne approvata dalla maggioranza la delibera n. 21 del seguente punto all’ordine del giorno: «Variazione di assestamento al bilancio di previsione 2019/2021». Il consigliere comunale di MuoviAmo Tursi, Antonio Di Matteo, esprime voto contrario affermando quanto segue:

Dispiace assistere ad un Revisore dei Conti che meramente attesta il lavoro dichiarato dal Responsabile del servizio finanziario senza rendicontare al Consiglio comunale, alla Corte dei Conti e alla Commissione Ministeriale per la Stabilità degli enti locali, di cui non si ha notizie da ormai tre lunghi anni (con tutte le conseguenze negative per l’ente, i cittadini e il tessuto economico), il reale stato dei conti comunali. Continua a leggere

Rendiconto di Gestione 2018

Durante il Consiglio comunale del 14/05/2019 venne approvata dalla maggioranza la delibera n. 14 del seguente punto all’ordine del giorno: «Approvazione del rendiconto di gestione Esercizio finanziario 2018». Il consigliere comunale di MuoviAmo Tursi, Antonio Di Matteo, esprime voto contrario affermando quanto segue:

Visto che la spesa per il personale non si è ridotta, anzi è aumentata rispetto al 2017 di circa € 60.000,00, per la possibile elusione della normativa e dei CCNL sul lavoro part time e sui nuovi contratti a tempo pieno da parte di enti in dissesto come il Comune di Tursi, nonostante i numerosi pensionamenti, passati e futuri;

Visto che l’avanzo di amministrazione si fonda principalmente su un milione di euro di TARI non ancora riscossa e che probabilmente non verrà riscossa nella sua interezza, come già avvenuto negli esercizi precedenti; Continua a leggere

Delibera 2 del 13-02-2019 – Regolamento per la gestione delle strutture comunali

Durante il Consiglio comunale del 13/02/2019 venne approvata dalla maggioranza la delibera n. 2 del seguente punto all’ordine del giorno: «Proposta di deliberazione riguardante: Regolamento per la concessione in uso di strutture ed attrezzature di proprietà comunale. Approvazione». Il consigliere comunale di MuoviAmo Tursi, Antonio Di Matteo, esprime voto contrario dichiarando quanto segue: “Nonostante la fattiva collaborazione dei gruppi consiliari di opposizione, la maggioranza ha ritenuto di portare in Consiglio comunale una proposta di Regolamento errata in numerosi punti, nonché priva del principio importantissimo di assegnazione delle strutture pubbliche sulla base di un avviso pubblico al fine di massimizzare il beneficio del Comune, ente proprietario. Inoltre, la maggioranza non ha voluto regolamentare le concessioni di tutte strutture comunali, derogando numerosi concessionari sia nella durata del possesso che nelle condizioni economiche dello stesso. Per MuoviAmo Tursi si tratta di una deroga inaccettabile ed iniqua che rende di fatto inutile lo strumento regolamentare. Tale affermazione ha come conferma il fatto che il regolamento proposto rimanda continuamente a quanto stabilito dalla delibera di giunta comunale 117 del 10/10/2017. Il primo ed unico caso al mondo di strumento “legislativo” che si fonda su uno strumento “esecutivo”. Errore dettato probabilmente da ignoranza nella gestione della cosa pubblica. Continua a leggere

Delibera 28 del 30-10-2018

Durante il Consiglio comunale del 30/10/2018 venne approvata dalla maggioranza la delibera n. 28 del seguente punto all’ordine del giorno: «Regolamento “Autorizzazioni riprese cinematografiche, audiovisive e fotografiche. Approvazione». Il consigliere comunale di MuoviAmo Tursi, Antonio Di Matteo, esprime voto favorevole dichiarando quanto segue: “I gruppi consiliari di opposizione hanno collaborato fattivamente alla stesura del presente regolamento che rappresenta l’inizio di un nuovo modo di concepire la pubblicità del nostro territorio e delle sue bellezze. A noi di MuoviAmo Tursi tocca ricordare a tutti l’immobilismo dell’amministrazione comunale nel creare iniziative rivolte a Matera 2019, che poteva rappresentare un’opportunità per i territori jonici e dell’entroterra. Un’occasione persa che non si è saputo cogliere neanche dal punto di vista dei bandi spesso attivati, esprimo voto favorevole al Regolamento”. Continua a leggere

Delibera 29 del 30-10-2018

Durante il Consiglio comunale del 30/10/2018 venne approvata all’unanimità la delibera n. 29 del seguente punto all’ordine del giorno: «Proposta di deliberazione riguardante: Approvazione tavole planimetriche come giardino, proroga ed integrazione di comodato d’uso gratuito dei locali dell’ex convento San Filippo di proprietà del Comune di Tursi alla Diocesi Tursi – Lagonegro». Il consigliere comunale di MuoviAmo Tursi, Antonio Di Matteo, esprime voto favorevole dichiarando quanto segue: “Vista la concessione del 2003 che impegna il Comune a realizzare l’ascensore panoramico; visto la proposta di delibera non chiara in merito alla modifica degli accordi tra Comune e Diocesi, soprattutto in merito alla decorrenza dei nuovi termini temporali; invito il Consiglio Comunale  a tenere conto di queste discrepanze al fine di evitare future difficoltà nella gestione della struttura, voto a favore con tutte le riserve prima esposte”. Continua a leggere

Progettazione ampliamento cimitero – Parte 3

A seguito di quanto esposto nei due precedenti articoli sulla questione, se le numerose nuove cappelle ed edicole venissero assegnate a nuclei familiari, come avvenuto con il recente ampliamento realizzato con le risorse del Parco eolico, chi non ha la possibilità di comprare una intera cappella/edicola, potrebbe vedersi costretto a richiedere la concessione di loculi sì comunali, nel vecchio cimitero, ma a tariffe maggiorate perché in assenza totale di concorrenza. Continua a leggere

Progettazione ampliamento cimitero – Parte 2

In merito al punto 1- (Le ditte proponenti vorrebbero escludere il Comune dalla gestione di tutti i servizi cimiteriali senza che il Comune riceva nulla in cambio), MuoviAmo Tursi sottolinea la gravità di quanto si sta approvando perché rappresenterà una riduzione della possibilità per le persone meno agiate di reperire un loculo comunale a basso prezzo e una generale elevazione dei prezzi di acquisto di una cappella o di un’edicola perché soggetta alle valutazioni di ditte private che non avranno come interesse quello di fornire una degna dimora ai defunti ma quella di fare profitto su una specifica esigenza, in questo caso anche impellente. Inoltre, bisogna considerare che i servizi cimiteriali in molti casi consentono agli enti comunali di incassare somme. Continua a leggere