Archivio tag: Consiglio

Tursi Comune NO Plastic-free

Durante il Consiglio comunale del 04/09/2018 venne approvata la delibera n. 21 del seguente punto all’ordine del giorno: «Chiusura strutture esterne attività commerciali – Disciplina». Il consigliere comunale di MuoviAmo Tursi, Antonio Di Matteo, esprime voto contrario dichiarando quanto segue: “Considerando che ora è divenuto necessario dotarsi di un regolamento comunale che disciplini questa normativa nel complesso; considerato che le caratteristiche da garantire sono l’amovibilità delle strutture della attività commerciali e la relativa attinenza al contesto urbanistico e paesaggistico; visto la proposta (bocciata dal Consiglio comunale) di rimozione della parola “PLASTIFICATE” per ampliare la possibilità di scelta delle attività commerciali; considerato che verrà rilasciato parere paesaggistico (e che quindi spetta agli uffici competenti stabilire la conformità della struttura e non alla politica), voto contro”. Continua a leggere

Delibera 13 del 24-05-2018

Durante il Consiglio comunale del 24/05/2018 venne approvata dalla maggioranza la delibera n. 13 del seguente punto all’ordine del giorno: «Approvazione del rendiconto di gestione esercizio finanziario 2017». Il consigliere comunale di MuoviAmo Tursi, Antonio Di Matteo, esprime voto contrario dichiarando quanto segue: “Visto l’aumento dei residui, sia attivi che passivi, con debiti a breve periodo per più di 5 milioni di euro e crediti di difficile o ritardata riscossione per più di 3 milioni di euro, vista la bassa riscossione dei residui attivi come risulta per l’IMU, la TARI e la TASI per circa il 30% di mancato pagamento; vista l’infruttuosa gestione delle multe per minori entrate per 833.000 euro, rispetto a quanto previsto, attestato che il revisore si è dimostrato soltanto colui che attesta i numeri forniti dagli uffici e non effettua nessuna analisi prospettica degli andamenti degli ultimi tre anni; visto che il revisore, quando interrogato ufficialmente dai consiglieri di opposizione ha evitato ogni riscontro rimandando agli uffici comunali ogni chiarimento puntuale, ricordo al consiglio che l’attuale gestione sta creando un debito di breve periodo pericoloso perché comprometterà ulteriormente la gestione ordinaria dell’ente, per colpa del fatto che si spende per competenza e non in base agli effettivi incassi delle voci di entrata. Per questo motivo voto contro”. Continua a leggere

Delibera 10 e 13 del 28-03-2019

Durante il Consiglio comunale del 28/03/2019 venne approvata dalla maggioranza la delibera n. 13 del seguente punto all’ordine del giorno: «Approvazione bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2019/2021 – documento unico di programmazione e nota integrativa». Il consigliere comunale di MuoviAmo Tursi, Antonio Di Matteo, esprime voto contrario affermando quanto segue «Visto che le entrate correnti di natura tributaria e i trasferimenti correnti sono di importo inferiore alle spese correnti; visto che è 1 milione di euro di entrate extratributarie di natura eccezionale e quindi id natura imprevedibile a garantire l’equilibrio di parte corrente, viste le promesse de Sindaco, della scuola, dello sport e degli anziani che ha ridotto del 25%, del 20% e del 60% le rispettive voci di spesa rispetto al 2017; vista l’insufficienza del recupero dell’evasione fiscale, come risulta dalla relazione del Revisore dei Conti; visto che il Revisore dei Conti non ha voluto verificare la coerenza tra il bilancio di previsione ed il piano di riequilibrio e le previsioni di bilancio degli anni precedenti, sempre disatteso. Per questo motivo voto contro». Continua a leggere

Tasse comunali sempre ai massimi livelli

Durante il Consiglio comunale del 28/03/2019 venne approvata dalla maggioranza la delibera n. 6 del seguente punto all’ordine del giorno: «Imposta Unica Comunale – Approvazione delle aliquote dei tributo sui servizi indivisibili (TASI). Anno 2019. Conferma. Provvedimenti». Il consigliere comunale di MuoviAmo Tursi, Antonio Di Matteo, esprime voto contrario dichiarando quanto segue: «La mancata realizzazione del piano di ri-equilibrio comporterà ancora per molti anni l’applicazione di tariffe comunali al massimo del limite di legge. La poca volontà dell’Amministrazione di avere risposte certe dal Ministero rappresenta una responsabilità politica. Per questo voto contro». Continua a leggere

Delibera 26 del 30-10-2018 – Nuovo Regolamento Commissione paesaggistica

Durante il Consiglio comunale del 30/10/2018 venne approvata dalla maggioranza la delibera n. 26 del seguente punto all’ordine del giorno: «Regolamento Commissione Comunale A) per la tutela de Paesaggio, B) contributi ex Legge 219/81, art – Approvazione». Il consigliere comunale di MuoviAmo Tursi, Antonio Di Matteo, esprime voto contrario dichiarando quanto segue: “Nonostante la fattiva collaborazione dei gruppi consiliari di opposizione, la maggioranza ha ritenuto di non voler regolamentare più efficacemente le incompatibilità tra i membri delle varie commissioni comunali, e, nello specifico, tra la Commissione per la tutela del paesaggio e quella per i contributi ex Legge 219/81. Se è stato ritenuto valido di modificare il principio per cui le commissioni abbiano durata pari a quella della consiliatura durante la quale ricevono la nomina, l’incompatibilità rappresenta un principio chiave per ampliare la platea dei professionisti partecipanti al fine di incentivare lo sviluppo di professionalità a livello locale, che, oggi, per colpa della gestione politica consociativistica, si sta disperdendo. Infatti, sarebbe bastato inserire il seguente articolo: E’ presente incompatibilità tra incarichi in due o più commissioni comunali, salvo l’assenza di candidature di altri professionisti di pari specializzazione”. Continua a leggere

Delibera 27 del 30-10-2018 – Regolamento adozione spazi verdi

Durante il Consiglio comunale del 30/10/2018 venne approvata all’unanimità la delibera n. 27 del seguente punto all’ordine del giorno: «Proposta di deliberazione riguardante: Regolamento per l’adozione degli spazi verdi e per la donazione di elementi di arredo da parte di soggetti privati». Il consigliere comunale di MuoviAmo Tursi, Antonio Di Matteo, esprime voto favorevole dichiarando quanto segue: “I gruppi consiliari di opposizione hanno collaborato fattivamente alla stesura del presente regolamento che rappresenta l’inizio di un nuovo modo di concepire la gestione delle aree comunali con la consapevolezza che questo strumento regolamentare possa rappresentare un’occasione di sviluppo delle attività economiche del territorio oltre che un miglioramento della qualità di vita del nostro Comune. Ora tocca ai privati cittadini e alle imprese partecipare numerosi a questa lodevole iniziativa, esprimo voto favorevole”. Continua a leggere

Delibera 16 del 08-08-2017

Durante il Consiglio Comunale del giorno 08/08/2017 venne approvata dalla maggioranza la delibera n°16 del seguente punto all’ordine del giorno: «Approvazione documento unico di programmazione 2018/2020». Il consigliere comunale di MuoviAmo Tursi, Antonio Di Matteo, esprime votazione contraria dichiarando quanto segue: «Vista l’approssimazione con la quale è stato redatto il DUP, ad esempio da non riportare il numero di delibera di C.C. che ha approvato le linee programmatiche 2015/2020; vista la mancata presentazione di delibera di G.C. che avrebbe dovuto presentare il DUP al Consiglio Comunale, tanto da inficiare l’iter amministrativo dell’o.d.g.; visto che dal DUP non risultano alienazioni del patrimonio immobiliare per il triennio; non condividendo il contenuto politico della programmazione prevista nel DUP, tanto premesso voto contro». Continua a leggere

Delibera 17 del 07-11-2017

Durante il Consiglio comunale del 07/11/2017 venne approvata dalla maggioranza la delibera n. 17 con il seguente punto all’ordine del giorno: «Associazione “Distretto di Turismo Rurale Le Terre di Aristeo” – Adesione». Il consigliere comunale di MuoviAmo Tursi, Antonio Di Matteo, si è astenuto dalla votazione sollecitando l’amministrazione comunale ad investire sul Distretto del Turismo del Metapontino e non sui distretti di altre aree della Basilicata, che geograficamente e storicamente non hanno con noi attinenza, se non quella di sottacere alle manfrine della corte Pittella. Continua a leggere