Archivio tag: Marone

La frana dimenticata di Marone

Dopo due anni di siccità e scarsa piovosità invernale, la problematica del costone franoso lungo la strada di Marone è stata dimenticata dagli amministratori e dai giornali. Eppure, per lunghi mesi ha tenuto con il fiato sospeso aziende e famiglie. La Provincia, titolare della strada, emise ordinanza di chiusura al transito per il tratto in questione lasciando però gli utenti liberi di percorrerlo a loro rischio e pericolo. Vennero anche tagliati gli alberi più pesanti per alleggerire il carico sul costone. Negli ultimi mesi sono stati effettuati a spese dell’ente opere di pulizia delle cunette e rifacimento di alcuni tratti di asfalto. Dopo questi lavori, la strada è aperta al traffico, ma negli ultimi giorni si sono verificati alcuni eventi franosi di piccola entità che hanno riacceso la preoccupazione degli agricoltori.

Perché, nonostante ci siano rappresentanti locali nel consiglio provinciale e per di più in maggioranza, nonostante ci siano stati degli studi sul costone con progetti preliminari e quantificazione della spesa, non si provvede ad intervenire celermente per prevenire pericoli alla privata e pubblica incolumità? Continua a leggere

La nullità di Cosma alla Provincia

A seguito delle numerose richieste di intervento dei cittadini e di MuoviAmo Tursi, l’ufficio tecnico della Provincia di Matera ha individuato come prioritaria la pulizia di alcuni chilometri di cunette sulle strade provinciali presenti nel territorio del Comune di Tursi. Tra queste, la strada provinciale di Marone, la strada provinciale di Caprarico, la vecchia strada che collega Tursi a Ponte Masone, la strada provinciale che collega Tursi con la Fondovalle Agri, la strada provinciale dei Campi, la strada provinciale Gannano, con il rifacimento dei due ponti crollati nel territorio di Stigliano. Continua a leggere

Strada provinciale di Marone: necessita ancora di alcuni interventi

marone tursiLa strada di Marone ritorna ad essere transitabile, dopo anni di abbandono. Una maggiore attenzione della Provincia di Matera per la strada che collega la fertile piana di Marone con la fontana di Frascarossa è dovuta alla continua insistenza di MuoviAmo Tursi e dei cittadini, che in questi ultimi mesi hanno più volte interessato non solo la Provincia, i suoi amministratori e i suoi dirigenti, ma anche ogni organo competente al controllo. Marone non ha mai meritato l’abbandono: per le centinaia di posti di lavoro che offre, per le tante aziende agricole che producono ottime prelibatezze, per le famiglie che ci risiedono. Continua a leggere

Sbocco della SP di Marone possibile

strada maroneMuoviAmo Tursi in questi mesi di attività istituzionale ha interessato i vari enti regionali delle più annose problematiche del territorio tursitano. Lo sbocco della strada provinciale di Marone è uno degli investimenti urgenti che il nostro territorio reclama. L’opera darebbe immediato slancio produttivo ad una delle più ricche contrade di Tursi. Infatti, l’opera consentirebbe di abbattere i costi di trasporto e annullerebbe l’isolamento oggi vissuto. Continua a leggere

Marone presa in giro

marone frana tursi“Martedì dopo le elezioni faremo l’asfalto” andava dicendo qualche candidato sindaco, poi diventato sindaco. Qualche credulone di Marone ci è cascato e l’ha pure votato. Oggi, dopo tanti martedì passati dalle elezioni, mi premuro di ricordare ai creduloni di Marone che la prossima volta si devono far indicare un martedì preciso, con mese ed anno. Tant’è diventata famosa questa storia, che ci hanno fatto anche una trasmissione televisiva, denominata appunto diMartedì. Marone è abbandonata come 3 anni fa. Nulla è cambiato. Nulla. Per avere la ufficiale riapertura del transito, i residenti e noi di MuoviAmo Tursi abbiamo più volte sollecitato la Provincia. Continua a leggere

Luca se ne è andato e non ritorna più

frutti colpiti Mancano solo due settimane alla Regione Basilicata per presentare la richiesta dello stato di calamità naturale al Ministero dell’Agricoltura. Scaduti i termini, agricoltori e braccianti agricoli delle contrade colpite perderanno tutti i diritti che attualmente possono far valere. Il 24 giugno una violenta grandinata distruggeva le piantagioni e le produzioni delle contrade Marone, Anglona e limitrofe. L’assessore regionale all’agricoltura Luca Braia era venuto per verificare i danni e dare il via all’iter. Il consiglio comunale di Tursi all’unanimità aveva richiesto la dichiarazione dello stato di calamità. Continua a leggere

Luca tarda ad arrivare

grandineIl Comitato Pro-Marone segue sempre da vicino le aziende colpite dalla violenta grandinata del 24 giugno scorso. Il Comitato ha parlato con i tecnici della Regione, con i tecnici comunali e con alcuni sindacalisti esperti in materia. Sta raccogliendo informazioni, dubbi ed incoerenze tra enti locali per poi sottoporre tutto all’assessore Braia. Gli agricoltori e i lavoratori sono ancora in attesa dell’assessore regionale all’agricoltura, che aveva promesso una sua visita. Sono passate due settimane, ma ancora nulla di ufficiale. Continua a leggere

I danni della grandine

grandineL’altra sera, Contrada Marone e Anglona sono state colpite da una furibonda tempesta, di acqua, di vento e grandine. Ha colpito trasversalmente tutto il territorio di Tursi, partendo dal lato sinistro del fiume Agri e finendo alla sponda del Sinni.

Ha colpito ed ha distrutto tutte le cultivar delle drupacee (pesche, netterine, percoche e pesche piatte) che noi, dopo i nostri genitori, abbiamo lavorato da anni con immenso sacrificio. Continua a leggere