Archivio tag: Tasse

Tasse comunali sempre ai massimi livelli

Durante il Consiglio comunale del 28/03/2019 venne approvata dalla maggioranza la delibera n. 6 del seguente punto all’ordine del giorno: «Imposta Unica Comunale – Approvazione delle aliquote dei tributo sui servizi indivisibili (TASI). Anno 2019. Conferma. Provvedimenti». Il consigliere comunale di MuoviAmo Tursi, Antonio Di Matteo, esprime voto contrario dichiarando quanto segue: «La mancata realizzazione del piano di ri-equilibrio comporterà ancora per molti anni l’applicazione di tariffe comunali al massimo del limite di legge. La poca volontà dell’Amministrazione di avere risposte certe dal Ministero rappresenta una responsabilità politica. Per questo voto contro». Continua a leggere

Il dissesto finanziario di Tursi è il fallimento di Cosma e Caldararo

cosma sacrificiSono passati sei anni e mezzo da quando, nel 2010, l’ex sindaco Labriola divenne primo cittadino, ed insieme a lui, Caldararo divenne assessore al bilancio e Cosma vice sindaco. Nel 2015 i cittadini di Tursi hanno avuto l’occasione di scegliere una nuova amministrazione, una migliore, tra le quattro liste contendenti, e hanno fatto il loro più grande errore. Noi di MuoviAmo Tursi parliamo di errore perché gli effetti dell’amministrazione Labriola sui conti comunali era già evidente dal 2012, quando numerose partite contabili straordinarie mostravano un’ampiezza tale da essere insostenibili nel breve periodo. Continua a leggere

Caldararo ha mentito

pinocchioNon sono previsti contributi da parte dei cittadini per pagare il debito da 4,3 milioni di euro, perché il piano di rientro permette l’accesso al fondo rotativo nazionale, al fondo regionale straordinario, che, insieme al taglio della spesa, risanerà la situazione del Comune”. Questo è stato affermato dall’assessore al bilancio Caldararo durante il comizio del 20 giugno 2016. Dopo due mesi, con delibera di giunta n. 97 del 25 agosto, l’assessore si è rimangiato tutto. Le tasse sono aumentate di 325 mila euro all’anno, con una riduzione delle spese di solo 47 mila euro. Caldararo ha capito, dopo averglielo dovuto spiegare per una decina di volte, che il predissesto prevede degli step obbligatori: 1-aumento delle tasse, 2-riduzione della spesa, 3-vendita del patrimonio, 4-riduzione del personale. Continua a leggere

“Le tasse non sono aumentate”

tasse in aumentoVanno dicendo in giro, quelli dell’amministrazione comunale, e hanno avuto anche il coraggio di dirlo in pubblica piazza, che non hanno aumentato le tasse. Infatti, i cittadini si sono sognati gli aumenti della tassa sui rifiuti in questi anni. Nel 2012 i cittadini pagavano ancora 400 mila euro, circa il 60% del costo del servizio di nettezza urbana. I restanti 150 mila euro li metteva il Comune. Lo consentiva la legge. Dal 2013, con l’introduzione della Tares, il cittadino ha dovuto pagare per intero il servizio, che nel 2014 è arrivato a costare 650 mila euro. Nel 2016 la Tari pagata dai cittadini è stata pari a 790 mila euro. Dai 400 mila euro del 2012 ai quasi 800 mila euro del 2016. In pochi anni, i cittadini hanno dovuto pagare molto di più. Continua a leggere

Il momento delle responsabilità

tasse tursiDa oggi in poi, non relazioneremo più sul blog in maniera approfondita sulle questioni relative al bilancio. Non vorremmo fornire ai responsabili del disastro finanziario del Comune di Tursi la via d’uscita alla trappola entro la quale si sono andati a infilare. Faranno scattare la trappola loro stessi. La trappola che si sono creati. Ogni responsabilità verrà perseguita. Ogni colpa denunciata. Saremo inflessibili sull’azione di controllo e di denuncia. Il Comune di Tursi è stato portato in questi 6 anni di dissennata gestione non al baratro, ma nel baratro. Grazie anche ai 1322 baldi tursitani che hanno votato Cosma e Caldararo che oggi siamo falliti. Continua a leggere

Cari concittadini

tasse in aumentoCari concittadini, ieri, durante il Consiglio Comunale che era chiamato ad un forte senso di responsabilità nei confronti della cittadinanza, si è palesata tutta l’incapacità di questa amministrazione comunale, che in continuità con la precedente si è assunta la grande responsabilità di distruggere completamente l’economia, già deficitaria, di Tursi. Hanno approvato un bilancio di previsione in chiara contraddizione con le più elementari norme in materia di risanamento delle casse comunali. Siamo fortemente preoccupati e consapevoli, noi di MuoviAmo Tursi ma anche tutti i cittadini, della strada intrapresa dall’amministrazione Cosma-Caldararo e il baratro finanziario verso il quale stiamo andando. Una strada senza ritorno, una strada lastricata di lacrime e sangue per i prossimi anni.  Continua a leggere

Resoconto Consiglio comunale del 28 aprile 2016 – Parte 3

cestino soldi pubblici rifiutiIn merito al primo punto all’ordine del giorno, la tassa sui rifiuti è aumentata di 29 mila euro su tutti i tursitani. Mentre è stata ridota di 20 mila euro per 9 operatori. L’assessore al bilancio invece è venuto a dire in consiglio che la Tari è aumentata solo di 9 mila euro. Peccato per lui: i numeri sono numeri e non si possono interpretare. 29 mila euro quest’anno, che si aggiungono a più di 100 mila euro di aumento dell’anno scorso. Ricapitolando: in due anni 35 euro di aumento a persona, 90 euro a famiglia. Ancora qualcuno crede che l’amministrazione comunale, attuale e precedente, non ha aumentato le tasse?

Di Matteo ha chiesto a Caldararo dove vanno a finire i rifiuti tursitani. Caldararo non ha saputo rispondere. Continua a leggere

Consiglio comunale il 19 maggio 2016

sabbie mobili tursi pdIl Consiglio Comunale è stato convocato presso la Sala Consiliare, in sessione ordinaria ed in seduta di prima convocazione per il giorno 19 maggio 2016 alle ore 9.00 e, in seduta di seconda convocazione, per il 22 maggio 2016 alle ore 9.00, per trattare i seguenti argomenti posti all’ordine del giorno:

1) Art. 174 del D.Lgs. n. 267/2000 – Bilancio di previsione Esercizio Finanziario 2016 – Bilancio pluriennale 2016/2018 – Approvazione. Continua a leggere